SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una successo di partecipazione di ciclisti per la GranFondo San Benedetto: 1650 atleti hanno partecipato all’evento che si è svolto domenica 29 maggio e che ha visto la vittoria, nel percorso lungo, di Giampaolo Busbani del Giuliodori Renzo-Bike Club Café, di Maiolati Spontini (Ancona).

Organizzata dall’Asd Bicigustando capitanata da Sonia Roscioli e Maurizio Iacoboni assieme all’amministrazione comunale di San Benedetto, la settima edizione della GranFondo si è sviluppata su un percorso lungo di 157 chilometri (partenza ore 8) e il percorso corto (78 chilometri).

Tra le donne vince invece Gioia Chiodi sempre del Giuliodori Renzo – Bike Club Café, ciclista di Morro d’Alba (Ancona), davanti a Maria Cristina Prati del Team del Capitano e a Barbara Genga del Team Fausto Coppi Fermignano.

Nel percorso corto l’arrivo ha visto una volata con vittoria di Davide D’Angelo del Team Go Fast, ciclista di Penne, in provincia di Pescara. Invece tra le donne primo posto per Serena Gazzini di Villa Lagarina (Trento) del Carraro Team Trentino.

Tra le società successo per la Giuliodori Renzo – Bike Club Café, davanti alla Nuova Pedale Civitanovese e al Gs Studio Moda – Hair Gallery. Molto apprezzate le degustazioni alla partenza, durante il percorso e il pacco gara molto ricco.

Se la Granfondo è stata anche un successo di degustazioni di specialità picene, non manca chi, tra i partecipanti, lamenta una certa pericolosità del percorso: c’è chi, dopo essere rimasto coinvolto in una caduta, scrive sulla propria pagina Facebook che non correrà più a San Benedetto nonostante sia “una bella città”. Lamentele per lo stato di alcune strade nel Piceno e per l’assenza di indicazioni e uomini a presidiare gli incroci e indicare la direzione da prendere.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 709 volte, 1 oggi)