SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio increscioso accaduto alle prime ore del 28 maggio. Intorno alle 4.15 una pattuglia della Polizia Stradale di Amandola stava effettuando dei controlli all’altezza dei lungomari di San Benedetto e Porto d’Ascoli. Ad un certo punto hanno intimato l’alt a un veicolo che però non si è fermato. All’interno c’erano quattro persone.

E’, quindi, scattato un inseguimento. Poco tempo dopo il veicolo, che procedeva ad alta velocità, ha perso il controllo della strada ed è andato a sbattere contro un’auto parcheggiata. Gli occupanti sono scesi dal mezzo: due erano fuggiti mentre gli altri sono stati bloccati e immobilizzati dai poliziotti. Avevano fatto anche cadere un involucro con dentro della cocaina.

Successivamente è stato rintracciato il conducente che ha provato a togliersi dalla morsa degli agenti reagendo in malo modo. Dopo una breve colluttazione è stato bloccato e condotto al Commissariato di Polizia di San Benedetto insieme agli altri.

Le persone sono risultate tutte originarie della Provincia di Teramo. Il conducente, un 26enne, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale mentre gli altri sono stati segnalati alla Prefettura di Teramo come assuntori di sostanze stupefacenti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.270 volte, 1 oggi)