SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per due giorni una delegazione di 20 persone e 14 studenti provenienti da Steyr, città austriaca gemellata da oltre vent’anni con San Benedetto, sarà in città accompagnata da Ute Wiesmayr, storica referente degli scambi con San Benedetto. Il tour durerà due giorni e porterà i visitatori a conoscere le città caratteristiche dell’entroterra piceno.

Nella mattinata di oggi venerdì 27 maggio, la delegazione istituzionale composta anche dal sindaco della cittadina austriaca Gerald Hackl e dai consiglieri Uwe Pichler, Arno Thummerer, Michaela French, Kurt Prack, ha visitato Palazzo Piacentini e la Torre dei Gualtieri al Paese Alto.

Nel pomeriggio sarà ricevuta dal Sindaco in Municipio dove ci sarà il rinnovo del gemellaggio tra le due Municipalità con il consueto scambio di doni. Successivamente il gruppo partirà alla volta di Montedinove dove, oltre a visitare il paese noto per la mela rosa dei Monti Sibillini, potrà degustare le prelibatezze enogastronomiche del Piceno in una cantina della zona e incontrare l’Amministrazione comunale.

Nel corso della giornata di sabato 28 maggio, gli austriaci saranno ad Ascoli per una visita alla città delle “Cento Torri”. La conclusione dell’esperienza sarà nuovamente in città con una cena a base di pesce dell’Adriatico.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)