IN EDICOLA OGNI LUNEDI’ NELL’EDIZIONE CARTACEA

MACERATA – Ennesimo week-end col botto per gli atleti della Collection Atletica Sambenedettese in occasione della seconda fase Regionale del Campionato italiano Assoluto per società svoltasi sabato 21 e domenica 22 presso lo Stadio Helvia Recina di Macerata, valevole anche come Campionato Regionale della Categoria Juniores e Promesse.

Incredibile Exploit di Martina Aliventi, atleta juniores al primo anno che, dopo essere giunta terza nei 100 metri con 12”60, è atterrata a 5,76 nel salto in lungo vincendo il titolo regionale juniores oltre ad aggiudicarsi la gara assoluta ma soprattutto siglando la seconda migliore prestazione nazionale dell’anno di categoria e prima della sua età.

L’atleta, allenata da Francesco Butteri, si candida per la vittoria ai Campionati Italiani di categoria in programma a Rieti  dal 12 al 14 giugno e, qualora centrasse l’obiettivo, sarebbe la prima atleta di San Benedetto del Tronto a vincere un titolo nazionale in due sport diversi avendo già vinto nel 2013 il campionato italiano Juniores di volteggio nella Ginnastica Artistica.

Gli atleti Orange hanno conquistato 7 titoli regionali: Martina Aliventi (salto in lungo juniores), Alessia Corradetti (100 hs juniores con 16”71), Andrea Pacitto (110 hs promesse con 15”37), Riccardo Mercatili  (salto con l’asta juniores con la misura di 3,30 ed argento nell’alto con 1,80 con cui eguaglia il suo fresco record sociale), Luca D’Ottavio (salto in lungo promesse con 5,96), Paola Guidotti (salto triplo juniores con 9,51) e la staffetta 4 x 100 juniores composta da Alessia Corradetti, Paola Guidotti, Francesca Zarroli e Martina Aliventi con il tempo di 50”84.

Altra notevole prestazione è stata realizzata dalla staffetta 4 x 100 Allievi, composta da Riccardo Cosenza, Andrea Eusebi, Marco Mancini e Pietro Novelli , che con 43”89 hanno siglato il settimo tempo dell’anno a livello nazionale e sono sempre più proiettati verso la conquista di un posto nella finale dei Campionati Italiani di Categoria in programma a Jesolo dal 17 al 19 giugno.

Sempre in tema velocità, da segnalare l’ennesimo progresso sui 100 metri di Ausonio Assenti che sigla il suo personal best con 11”18, per la gioia del suo coach/collega velocista Cristian Magno miglioratosi con 11”59 come season best. Assenti ha poi conseguito anche il primato personale sui 200 metri con 22”53 nonostante un vento a sfavore di 2,1 m/s.

Impressionanti i progressi di Antonio Camilli sia sui 100 con 11”34 che sulla doppia distanza con 23”10 ed ottimo il crono sugli 800 metri di Lorenzo Corsini che si migliora nettamente con 2’02”26 mentre a livello femminile, week end da incorniciare per Arianna Falasca Zamponi che, dopo essersi migliorata il sabato nell’alto con 1,55, la domenica nel giavellotto ha lanciato l’attrezzo da 600 grammi ( per le allieve il peso è di 500 gr ) a 32,52, misura che le vale la partecipazione ai Campionati italiani di categoria.

Infine, oltre a segnalare le prestazioni di Michela Colli che ha saltato 1,58 nell’alto e conquistato la piazza d’onore nel disco scaraventando l’attrezzo a 36,09, una nota particolare va dedicata all’intramontabile e leggendaria Karin Periginelli, la più grande atleta femminile sambenedettese di tutti i tempi che, a 46 anni,  è stata capace di giungere terza nel peso con 10,39 oltre a lanciare il disco a 31,37, dando una vera e propria lezione di stile alle concorrenti più giovani.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)