IN EDICOLA OGNI LUNEDI’ NELL’EDIZIONE CARTACEA

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si chiude il sipario sul torneo Fit Babolat Macroarea Centro Sud, disputatosi al Maggioni per il quarto anno consecutivo e intitolato a Luca Carboni, il ragazzo della scuola tennis scomparso prematuramente tre anni fa. Oltre 250 ragazzi hanno vissuto una settimana  fantastica, dentro e fuori dal campo, con il sole che ha allietato le lunghe giornate passate tra partite, allenamenti e giri per la città.

Complimenti a tutto lo staff per l’organizzazione dell’evento, resa possibile anche grazie ai campi coperti che hanno consentito di superare senza problemi le giornate di maltempo. Appuntamento all’anno prossimo per una tappa ormai diventata un classico del circuito giovanile italiano.

Soddisfazione per il Ct Maggioni che per il secondo anno consecutivo ha visto tra i vincitori un suo ragazzo. Quest’anno è toccato a Paola Ciabattoni, che ha vinto il torneo senza perdere un set. I vincitori: Nadin Barbarossa Under 10 F, Ct Janus Fabriano; Pierluigi Basile Under 10 M, Ct Martina Franca; Erika di Muzio Under 12 F,  Ct Prati37 Pescara; Peter Buldorini Under 12 M, Ct Guzzini Recanati; Sofia Rocchetti Under 14 F,  Ct Porto San Giorgio; Federico Ruggeri Under 14 M, Coopesaro Tennis; Paola Ciabattoni Under 16 F, Ct Maggioni; Nicolò Guerrieri Under 16 M, At Macerata.

Incredibile impresa dei ragazzi della Serie C (Giorgini, Attrice, Cocciò, Balzerani, Gabrielli, Balducci, Medori), impegnati ad Orvieto contro il fortissimo Open SSD per conquistare l’accesso alla fase nazionale. Dopo i singoli la situazione sembrava irrecuperabile con il punteggio di 3 a 1 a sfavore, grazie al solo singolo vinto da Riccardo Balzerani. Ma sono stati i doppi, che tre anni fa ci avevano condannato contro Perugia, a sancire il trionfo dopo oltre dieci ore di tennis. Prima Attrice-Balzerani e Cocciò-Giorgini hanno riportato la situazione in parità, poi il doppio di spareggio Balzerani Cocciò ha fissato il punteggio sul definitivo 4 a 3.

Domenica prossima appuntamento, probabilmente al Maggioni alle 9,  per la finale interregionale ininfluente per il prosieguo. Ma dopo si comincerà a fare sul serio: per l’accesso in serie B servono altre due vittorie.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 339 volte, 1 oggi)