IN EDICOLA OGNI LUNEDI’ NELL’EDIZIONE CARTACEA

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel 4° ed ultimo Criterium regionale 2016 di Boxe giovanile, valevole per le qualificazioni alle fase nazionali del Campionato italiano e al Trofeo CONI che si svolgerà in Sardegna, con cinquanta giovanissimi atleti in gara appartenenti alle migliori società della Regione, i baby-atleti dell’Accademia Pugilistica 1923 di San Benedetto del Tronto hanno dominato nelle categorie Cuccioli (5-6-7 anni) e Canguri (10-11 anni).

Per i Cuccioli straripante vittoria di Leonardo Merolla che dopo gli ori dei Criterium di Pesaro, Castelfidardo e Loreto, anche di fronte al suo pubblico è salito sul gradino più alto del podio aggiudicandosi la coppa assegnata al “Miglior Pugile Boxe Giovanile 2016”. Sarà lui a rappresentare le Marche ai campionati italiani, ponendosi indubbiamente tra i favoriti per il titolo considerati i punteggi stellari che ha stabilito in tutte le prove. Da segnalare anche le prestazioni degli altri due sambenedettesi Emanuele Oddi e Noha Ricci, saliti in graduatoria grazie agli ottimi punteggi ottenuti.

Per i Cangurini (8-9 anni) si è aggiudicato il terzo posto Luis Merolla, già bronzo nel Criterium di Loreto ed in continua ascesa. Grandi progressi anche per Isabel Apopei ed Enrico Guerriero.

Nella categoria Canguri, che si disputa a coppie, doppietta di Oro e Argento per le coppie Leonardo Frittoli/Elisa Guerriero e Frittoli/ Sara Virgulti. I primi due si sono qualificati di diritto per le finali del Trofeo CONI che si svolgerà a Cagliari nel mese di Settembre. Ad un passo dal podio anche la coppia composta dai due Appignanesi in forza all’Accademia Marco Antonini e Clara Rita De Angelis.

“Siete l’orgoglio dello Sport Sambenedettese” sono state le parole del Sindaco Giovanni Gaspari, che ha partecipato alle premiazioni per la sua ultima volta in veste di primo cittadino.

Grande soddisfazione per i due preparatori Luigi Cava e Antonella Croci, ampiamente ripagati dai risultati per il lavoro svolto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)