FERMO – Nell’ambito del piano di controllo del territorio predisposto dalla Polizia è previsto anche un’intensa attività di contrasto del fenomeno dello sfruttamento della prostituzione nelle aree costiere.

La Volante del Commissariato di Fermo nei giorni scorsi, nella frazione Fratte di Porto Sant’Elpidio, ha identificato C.A., maceratese 52enne, il quale a bordo del proprio veicolo (fermo al bordo strada) al momento dell’avvicinarsi della pattuglia uscivano due cittadine di origine africana che si davano alla fuga.

Da accertamenti C.A. risultava pruripregiudicato con reati specifici relativi allo sfruttamento della prostituzione.

Di seguito all’attività svolta dai poliziotti del Commissariato di Fermo, il Questore delle province di Ascoli Piceno e Fermo ha emesso a carico del maceratese C.A. un  provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Porto Sant’Elpidio per la durata di un anno.

Se il 52enne dovesse contravvenire al divieto del Questore tornando a Porto Sant’Elpidio, potrà essere denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 619 volte, 1 oggi)