TERAMO – Importante riconoscimento per la tifoseria dei prossimi avversari della Samb, il San Nicolò. Alla presenza del Coordinatore del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero si è tenuta nel pomeriggio del 4 maggio, presso l’impianto sportivo “Dino Besso” di San Nicolò, la cerimonia per la consegna della targa celebrativa per l’Elogio del Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza in favore dei sostenitori e  società del San Nicolò Calcio per la stagione sportiva scorsa.

Decisiva la segnalazione al riguardo della Questura di Teramo che ha voluto segnalare il lodevole comportamento tenuto dai tifosi nelle gare casalinghe e non, sempre improntato alla legalità ed al sano agonismo.

A tal riguardo queste sono le dichiarazioni del Coordinatore del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero. “Un premio che coinvolge non solo la tifoseria ma anche tutta la società con i suoi dirigenti. Credo che sia un elogio importantissimo non solo per la vita societaria e che quindi riconosce i sacrifici, l’impegno e il fair play ma, soprattutto, perché un encomio di questo genere non è stato mai fatto, è la prima volta e il San Nicolò, a tutt’oggi è l’unica società. Di questo come Dipartimento Interregionale e come Lega Dilettanti non possiamo che esserne orgogliosissimi perché dà la dimostrazione di quello che è il calcio in cui crediamo, il calcio con i valori di fair play in cui ci siamo sempre prodigati con tutte le nostre forze”.

La cerimonia di consegna della targa ha visto la presenza anche di alcuni tifosi storici del San Nicolò.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal presidente Salvatore Di Giovanni che ha ricevuto la targa direttamente dalle mani di Luigi Barbiero. “Il San Nicolò Calcio, nel giro di pochi anni, partendo dalla Prima Categoria è arrivato a disputare il Campionato Nazionale di Serie D, ricevendo diversi premi per i risultati sportivi conseguiti, tutti molto graditi. Questo, però, è un premio che ci onora e ci gratifica maggiormente in quanto sta a significare che sia la società sia i tifosi si sono comportati sempre nel rispetto dell’etica del fair play sia nelle partite casalinghe che in quelle esterne. Voglio ringraziare l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, la Questura di Teramo e il Dipartimento Interregionale per averci omaggiato di questo prestigioso riconoscimento”. 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 266 volte, 1 oggi)