CUPRA MARITTIMA – Il gruppo cuprense “Amici di Beppe Grillo” continua ad essere una delle principali forze oppositrici alla realizzazione del dibattuto polo scolastico.

I grillini, per perorare la loro causa, elencano una serie di motivazioni: “Il sito in cui dovrebbe sorgere il polo si trova in una zona alluvionale, per di più, adiacente al sito archeologico; la costruzione porterebbe all’eccessiva urbanizzazione di un territorio già devastato dalla cementificazione; il Financial Project fa sorgere non pochi dubbi; la nascita di appartamenti in sostituzione della vecchia scuola, oltre a non avere alcuna utilità, danneggerebbe consistentemente le attività commerciali della zona, connesse al settore scolastico”.

Continua il capogruppo dei 5 Stelle Elena Russo: “Stigmatizziamo il balletto che stanno mettendo in scena maggioranza e opposizioni, che opposizioni in realtà non sono, in cui tutti appaiono d’accordo circa realizzazione del nuovo polo scolastico. Un tempo sembrava che la ‘colpa’ fosse degli organismi tecnici ritardatari e delle imprese, e ora che i tecnici sono alla firma, ecco che arrivano i ripensamenti e viene fuori la verità. Noi come gruppo “Amici di Beppe grillo” rilanciamo la nostra proposta alternativa, consistente nella ristrutturazione modulare della sede scolastica attuale”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 487 volte, 1 oggi)