IN EDICOLA OGNI LUNEDI’ NELL’EDIZIONE CARTACEA

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il campione italiano Daniel Hofer in campo maschile e Verena Steinhauser in quello femminile hanno vinto la quarta edizione dell’Eiffel Triathlon Olimpico “Memorial Gino Orsini”, disputatasi sul lungomare di San Benedetto.

Nonostante la pioggia battente e il clima non invitante i numeri hanno premiato l’organizzazione del Porto 85 Polisportiva, curata nei minimi dettagli dal presidente Roberto Silvestri, dal responsabile del settore triathlon Roberto Marcelli e da tutti quei volontari che hanno lavorato nei vari dettagli organizzativi.

334 gli iscritti, 316 partiti e 277 gli atleti arrivati, la corsa ha avuto un particolare gradimento da parte dei partecipanti, tanto che già una ventina di loro hanno già perfezionato l’iscrizione per l’edizione 2017 della competizione sambenedettese.

Hofer ha battuto nell’ordine Pietro Felice Di Silvio, Tommaso Giorgetti, Daniele Toro e Devis Borghini. Nel settore femminile, invece, la Steinhauser ha preceduto la vincitrice dell’edizione 2015 Margie Santimaria di soli trentasette secondi, poi Emanuela Montanari, Cristina Sironi e Serena Fracassi. La gara di San Benedetto era valida anche come campionato regionale della disciplina.

Verena Steinhauser: “È il secondo anno che faccio questa gara. L’anno scorso mi è piaciuta molto, oggi purtroppo era un po’ freddo. Però è sempre organizzata bene, è piacevole venire qui. Il nuoto è stato duro perché c’era molto da camminare e da correre ed era difficile soprattutto con la muta. La bici è andata bene nonostante le strade bagnate e tutte le persone che c’erano, mi sembrava molto sicura. La corsa è stata un’ottima prova, siamo all’inizio della stagione, è una gara veloce dove possiamo andare bene, è un ottimo test. Il posto poi mi piace molto. Adesso punto alla Coppa del Mondo di Cagliari tra due settimane e poi al Campionato europeo in Bulgaria tra due settimane”.

I vari titoli di categoria sono andati a Emiliano Fiorà (Flipper Ascoli) nella M1, Andrea Grazioli (Dinamo Pesaro) nella M2, Sauro Gattafoni (Flipper Ascoli) nella M3, Luigi Paci (Metal Roof) nella M6, Michael Mancini (Dinamo Pesaro) nella S1, Giovanni Raffaele Secchi (Dinamo Pesaro) nella S2, Alessio Piccioni (Flipper Ascoli) nella S3 e a Luigi Del Buono (Triathlon Civitanova) nella S4. Tra le donne vittoria di Paola Ciccarelli (Atletica Ama Civitanova) nella categoria M1F, di Caterina Cavarischia (Olimpia Camerino) nella M2F, di Jessica Diotalevi (Pesaro Ironman) nella S2F, di Patrizia Lancioni (Flipper Ascoli) nella S3F e di Alessandra Assenti (Flipper Ascoli) nella S4F. Marco Bonci (Dinamo Pesaro) ha vinto nella categoria Juniores.

“Voglio ringraziare gli sponsor Orsini & Damiani, Romacar, Andrè Media oltre logicamente a Eiffel – ha dichiarato il presidente Silvestri – ma anche la Capitaneria di Porto, il Circolo Nautico Sambenedettese, la cooperativa dei bagnini capitanata da Filippo Del Zompo, la Protezione Civile, la Chimaera, l’ingegner Palestini, Michele Palpaiola, Marconi Piante e tutti coloro che si sono prodigati per la riuscita della gara e garantisco che non è stato facile lavorare con la pioggia. Inoltre ringrazio My Sdam di Gianluca Alesiani, Sport Action di Sandro Spinozzi e Aydama che ci ha fornito gli automezzi per la manifestazione. Sono infine molto dispiaciuto per coloro che hanno visto rimuovere dai vigili urbani la propria auto dal percorso e per quei commercianti che si sono lamentati per la chiusura del lungomare al traffico automobilistico e mi auguro che in futuro questi disagi possano essere evitati”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 275 volte, 1 oggi)