MARTINSICURO – CAPISTRELLO 3 – 0 (2 – 0)

MARTINSICURO . Facibeni 6,5, Latini 6, Coccia 6, Pietropaolo 6,5, Cucco 6,5, Alessandroni 6,5, Di Giorgio 7, Kala 6(41’ st Lattanzi sv), Ruggiero 6,5, Ruggeri 6(8’ st Farinelli 6), Kone 6(23’ st Fini 6). A disp. Beni, Lanzano, De Cesaris, Picciola. All. Di Fabio

CAPISTRELLO . Salustri 6, Franchi 6, Di Mattia 6 (36’ st D’Angeli 6), Salatiello 6, De Meis L. 6, Antonelli 6, Iacobone 6, Palleschi 6(1’ st Di Gaetano 6), Dema 6, De Meis E. 6,5, Venditti 6(24’ st Fantauzzi 6,5). A disp. Croce, Lucantoni, Maceroni, D’Ascanio. All. Torti

Arbitro Patrerna di Teramo 6,5

Reti . 2’ pt Di Giorgio, 13’ pt, 41’ st Ruggiero

Note . Ammoniti pietropaolo, Franchi. Angoli 5-4 per il Martinsicuro, spettatori 300 circa. Recupero 0’ pt 3’ st

MARTINSICURO – Il Martinsicuro batte il Capistrello e per la prima volta nei suoi 50 anni di storia calcistica raggiunge i playoff di Eccellenza.

Mister Di Fabio deve rinunciare agli infortunati carboni, Piunti e Pigliacelli e schiera l’undici che domenica scorsa ha violato il campo del Cupello. Tra gli ospiti in porta c’è Salustri con mister Torti che deve rinunciare agli squalificati Mauti e Miocchi. Il Martinsicuro, che deve vincere per raggiungere i playoff e non sperare in risultati favorevoli, parte subito forte andando in vantaggio alla prima azione. Di Giorgio vola sulla destra, entra in area e scarica il diagonale con Salustri che tocca la sfera che finisce la corsa in rete. Passano dieci minuti ed i locali raddoppiano. L’azione parte sempre dalla destra e dai piedi di Di Giorgio che mette al centro per il facile tapin di Ruggiero.

La risposta del Capistrello con un tiro di Iacobone che Facibeni blocca. Alla mezz’ora va al tiro Venditti con Facibeni reattivo alla deviazione in angolo. Nella ripresa la prima azione pericolosa al 10’ con un contropiede che porta al tiro Pietropaolo con la sfera che si perde alta. Al 18’ su azione d’angolo colpo di testa di Kone che trova il braccio di Franchi. Paterna, ben piazzato, non ha dubbi ed indica il dischetto ammonendo il difensore ospite. Sulla sfera va Coccia con la conclusione che non centra la porta. Al 30′ punizione dal limite per gli ospiti battuta da Edoardo De Meis con la barriera che devia la traiettoria e Facibeni che vola alla deviazione. Al 35′ ci prova Ruggiero con una conclusione volante dal limite e trova pronto Salustri alla deviazione aerea.

Allo scadere il terzo gol che parte sempre dalla fascia destra con lo scatenato Alesso Di Giorgio che da fondo campo mette al centro per il colpo di testa vincente di Ruggiero che mette dentro la personale doppietta. Al triplice fischio finale c’è la festa biancoazzurra per il miglior risultato nei 54 anni di storia calcistica della società. Un quarto posto che vale i play off. Stessi punti del San Salvo, ma lo scontro diretto (vittoria a Martinsicuro e pareggio a San salvo) premia i biancazzurri che staccano il biglietto dei playoff e tra una settimana se la vedranno in trasferta contro il Pineto. Sognare non costa nulla.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 380 volte, 1 oggi)