ANCARANO – E’ stato dimesso dall’ospedale Mazzini di Teramo il vigile del fuoco rimasto ferito dutante le operazioni di spegnimento del rogo che ha distrutto la fabbrica di Ancarano.

L’uomo, di Bellante, si era sentito male durante un cambio e aveva battuto violentemente la testa a terra.

Era stato dapprima ricoverato ad Ascoli e poi trasferito nel reparto di rianimazione di Teramo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 188 volte, 1 oggi)