VAL VIBRATA – La pronta attività di una pattuglia del Distaccamento di Pineto  e dell’Operatore della Sala Operativa della Sezione di Polizia Stradale di Teramo  ha permesso di salvare la vita ad una conducente colpita da un grave abbassamento glicemico nella mattinata del 20 aprile.

Tutto è successo in pochi istanti nei pressi del casello autostradale di Val Vibrata. La pattuglia, impegnata in un posto di controllo su strada, ha notato un’autovettura procedere con andamento zig-zag tanto da indurre gli altri automobilisti a scarti repentini al fine di evitarne l’urto.

L’autovettura ha cercato di imboccare l’ingresso del casello autostradale quando gli agenti sono intervenuti bloccando il veicolo.

La donna ha manifestato da subito gravi segni di nervosismo, pianto, eccessiva sudorazione e ha tentato repentinamente di portarsi verso il centro strada, reagendo con pugni ai poliziotti che la trattenevano.

Visto l’accaduto gli agenti si sono accorti di un grave malessere fisico: sbloccando  l’Iphone della conducente sono riusciti a contattare un numero telefonico apparso per ultimo sullo schermo che è risultato essere di un’amica che ha dato subito elementi  utili circa la salute della donna ed indirizzare il soccorso sanitario richiesto verso un reintegro immediato del basso tasso glicemico.

Appena in tempo per scongiurare uno stato comatoso diabetico che avrebbe potuto portare la donna anche al decesso.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 729 volte, 1 oggi)