SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La squadra c’è. Il Movimento Cinque Stelle ha composto la sua lista elettorale, ora al vaglio dello staff nazionale.

Ventiquattro candidati a sostegno di Giorgio Fede, 1/3 di questi di genere femminile come imposto dalla legge. Tra loro spiccano le attiviste storiche Laura Ciabattoni ed Alessandra Mora.

Non mancherà Emanuele Rosetti, attuale consigliere comunale ripescato dopo le improvvise dimissioni di Giovanni Marucci. Per lui si tratterà dell’ultima esperienza coi grillini, in quanto il regolamento non consente più di due mandati, nonostante Rosetti si sia seduto nell’emiciclo nemmeno due mesi fa. “Oltre a loro daremo spazio a diversi giovani – annuncia Fede – l’auspicio è che i ragazzi tornino a partecipare alla vita politica. Sono fondamentali per disegnare la città del futuro”.

Nei prossimi giorni verrà pubblicato il bando per l’individuazione dei potenziali assessori, mentre per quel che riguarda l’auto-finanziamento si potranno effettuare libere donazioni, alle quali però verrà posto un tetto massimo: “Se saremo molti con poco, non avremo debiti di riconoscenza verso nessuno. Non ci lasceremo condizionare da contributi troppo generosi”.

La campagna elettorale manterrà toni sobri. I confronti con i residenti verranno facilitati dall’installazione del tradizionale gazebo domenicale in Viale Secondo Moretti e di un secondo punto d’incontro a Porto d’Ascoli, in Piazza Salvo D’Acquisto.

Si sta inoltre lavorando all’organizzazione di cene elettorali con la partecipazione dei parlamentari Cinque Stelle. L’iniziativa si intitola “Il Parlamentare che ti serve”: deputati, senatori e portavoci locali diventano camerieri per un giorno e servono i cittadini ai tavoli. In tal senso, si spera nell’arrivo di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.174 volte, 1 oggi)