SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il giudice delle udienze preliminari di Ascoli Piceno, Rita De Angelis, ha rinviato a giudizio 12 persone coinvolte in un giro di droga che aveva come piazza principale quella di San Benedetto del Tronto e coinvolgeva clienti facoltosi come avvocati, imprenditori e liberi professionisti di tutto il Piceno.

A quanto riportato dall’Ansa, l’indagine prese il via nel giugno 2011. Dai luoghi di spaccio gli agenti della Squadra Mobile risalirono alla rete di spacciatori dimostrando, attraverso pedinamenti e intercettazioni telefoniche, come la droga (proveniente prevalentemente dalla costa adriatica e dal Napoletano) veniva spacciata nell’Ascolano e a San Benedetto del Tronto.

Lo stupefacente veniva ordinato con parole in gergo come “dvd” e “caffè” o citando la maglia numero uno del portiere della nazionale Gigi Buffon o la numero 2 di Ciro Ferrara.

Il processo inizierà il 13 marzo 2017. Un tredicesimo imputato è stato ammesso al patteggiamento e la sua posizione verrà quindi definita separatamente.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.464 volte, 1 oggi)