SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Consiglio Comunale col pallottoliere per Giovanni Gaspari il prossimo 20 aprile. In assise approderanno i Poru, svuotati di tutti i discorsi relativi al commerciale ma comunque ad alto rischio “indigestione”.

Per quanto riguarda AreaMare ed Edilcomar, i progetti più contestati in questi mesi, rimarranno intatte le previsioni sulle cubature residenziali. Gli abitanti di Via Mare restano pertanto sul piede di guerra, contestando i problemi di viabilità che non verrebbero risolti. “Mercoledì sera saremo in Comune e guarderemo in faccia i consiglieri al momento del voto”, fanno sapere.

A livello politico, dopo le accuse di Sel, si fanno sentire anche i malumori dei Socialisti. “Siamo contenti che sia stata eliminata la volumetria riferita ai centri commerciali – dice il segretario Umberto Pasquali – chiediamo tuttavia che vengano rinviate alla futura amministrazione tutte le decisioni rivolte al residenziale. Si rischia di affidare al privato un volume senza aver preso prima accordi sui servizi da destinare alla cità. Il Psi voterà no”.

Al di là delle garanzie di Pasquali, il comportamento di Pino Laversa – sempre più distante dal partito – sarà tutto da valutare. Potrebbe infatti prevalere la parola data al sindaco, nell’ottica di una fedeltà amministrativa sempre rivendicata in questi anni.

Discorso totalmente diverso per Andrea Marinucci, chiamato a dar voce all’insoddisfazione del quartiere Sentina, e Piefrancesco Morganti. Durante l’Unione Comunale di mercoledì sera, l’esponente democrat ha smentito la segretaria comunale che aveva riferito dell’unanimità raggiunta in maggioranza. Tesi smentita da Morganti, che ha ricordato come la scelta sia figlia esclusiva della volontà del sindaco.

Poi c’è Calvaresi. Il presidente del Consiglio Comunale, in diverse occasioni stampella della maggioranza, ha recentemente chiuso l’accordo con Paolo Perazzoli, contrario alla mossa gaspariana sui Poru. Improbabile che stavolta si esprima positivamente.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 642 volte, 1 oggi)