SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 15 aprile, alle ore 12, presso la sala riunioni dell’Hotel Progresso di San Benedetto si terrà la conferenza stampa per la presentazione alla collettività del sistema in rete di associazioni culturali denominato “Mosaico Piceno”.

Hanno sottoscritto un apposito protocollo di intesa 24 associazioni operanti sul territorio: Associazione Blow Up; Associazione Culturale Musicale I Rompibolle; Associazione Culturale Orlando; Associazione Culturale Pelasgo 968; Associazione Culturale Progetto Idea; Associazione Culturale Rinascenza; Associazione di Cultura Teatrale Teatri Invisibili; Associazione Culturale I Care; Associazione I Luoghi della Scrittura; Associazione La Meraviglia; Centro Leo Ferrè; Cineforum SBT Buster Keaton; Circolo Nautico Sambenedettese; Circolo Tennis Maggioni; Comitato Italiano per l’Unicef-Comitato Provinciale di Ascoli Piceno; Club per l’Unesco di San Benedetto del Tronto; Fondazione Gioventù Musicale d’Italia sede di San Benedetto del Tronto; Fondazione Libero Bizzarri; Fondazione Pietraia dei Poeti; Il Club degli Incorreggibili Ottimisti;  Laboratorio Teatrale Re Nudo; Lega Navale Italiana-Sezione di San Benedetto del Tronto;  Movimento Piceno per la Decrescita Piuconmeno; Slow Food di San Benedetto del Tronto.

Attraverso il sistema si intende realizzare una collaborazione finalizzata all’ottimizzazione delle risorse e a forme di integrazione per una ulteriore qualificazione delle attività culturali, senza che ciò comporti  rinuncia alle peculiarità e specificità dei soggetti aderenti.

Le associazioni si ripromettono di realizzare una programmazione di tutte le iniziative allo scopo di evitare sovrapposizioni di eventi e favorire la circuitazione del pubblico interessato alle proposte culturali.

Si impegnano a realizzare iniziative comuni e/o congiunte; a individuare forme di collaborazioni finalizzate alla ottimizzazione delle risorse attraverso il confronto della programmazione, la promozione, durante le manifestazioni e le attività realizzate da ciascun soggetto, anche delle proposte del sistema e di ciascuno dei suoi componenti, l’eventuale affidamento delle attività di comunicazione inerenti le manifestazioni facenti capo alle singole associazioni ad un unico referente.

Le associazioni si porranno unitariamente, quale sistema”Mosaico Piceno”, nei rapporti di interlocuzione con gli enti pubblici al fine di rivendicare: la centralità delle politiche culturali nei programmi amministrativi;  l’attribuzione di un’adeguata dotazione finanziaria in favore delle manifestazioni culturali secondo criteri di trasparenza; una concertazione preventiva con le associazioni culturali dei programmi e dei finanziamenti in materia di politiche culturali; il riconoscimento di uno statuto privilegiato al sistema:”Mosaico Piceno”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)