IN EDICOLA OGNI LUNEDI’ NEL’EDIZIONE CARTACEA

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Impegno durissimo in casa per l’Under 14 della Legio Picena in piena emergenza, ma in partita per oltre un tempo prima di cedere ai forti leoncelli jesini.

Alle assenze della domenica precedente si aggiungono quelle di Di Teodoro e di Del Gatto, così la formazione rossoblu viene completamente ridisegnata. Il pilone Silla passa in terza linea, il mediano di apertura Merli è adattato a numero nove, Sciocchetti, Spinozzi e Silvestri vanno fra i trequarti, e c’è esordio dal primo minuto in prima linea di Cicconi, che va a far coppia con l’altro nuovo arrivato D’Erasmo.

Ci si aspetta che questa forzata rotazione porti scompensi fra le fila dei rossoblu. Invece la prima frazione di gioco è bellissima, con numerose mete (ben otto) da una parte e dall’altra ed il parziale che, al riposo, è fissato sul 31 – 19 per gli ospiti.

Alla ripresa del gioco, la partita continua ad essere divertente e tirata, ma le difese sembrano aver preso le misure, e per qualche minuto il risultato non si schioda. Poi avviene il break decisivo, con gli ospiti che segnano due mete nel giro di due minuti e prendono il largo.

Per la Legio Picena è la resa. L’ultimo quarto di gara vede la girandola dei cambi, con le panchine in campo e la Baldi Jesi unica protagonista, a segno ancora quattro volte per un finale che non rende giustizia ai rossoblu, i quali hanno tenuto bene il campo per trentacinque minuti.

Non inganni dunque il risultato, lievitato nelle ultime battute della gara. La Legio Picena è apparsa in ripresa dopo alcune settimane opache, ma ha avuto in sorte un avversario forte e motivato. Per le settimane a venire, la speranza è quella di recuperare almeno due o tre ragazzi, per presentarsi più competitivi agli impegni che aspettano i giovani sambenedettesi.

Formazione messa in campo  dalla Legio Picena: La Forgia; Polianovsky, Spinozzi, Sciocchetti, Bollettini Mirco; Silvestri, Merli; Silla; Dal Monte (Bollettini Matteo), Palamara (Cappelletti); D’Erasmo, De Angelis, Cicconi (Ruggeri).

Domenica 17 aprile appuntamento al campo “Elia Longarini” di Macerata, per un triangolare con i padroni di casa e la Fenice Fermo.

Stessa musica per l’Under 16 della Legio Picena. Il primo tempo è stato molto equilibrato, caratterizzato da lunghe fasi difensive e un gran numero di mischie ordinate, ed ha visto la segnatura di tre mete da parte della Baldi Jesi e una per la Legio Picena; la meta dei rossoblu, di ottima fattura, è stata marcata da Schinchirimini, autore di una penetrazione irresistibile dopo due mal sviluppatesi a seguito di una touche; Del Gatto ha realizzato il successivo calcio di trasformazione.

Il secondo tempo ha visto una più netta prevalenza della Baldi Jesi che riesce a segnare altre quattro mete, con la Legio Picena che riesce comunque a limitare il passivo con alcuni decisivi placcaggi messi a segno da Di Giacomo.

Formazione Legio Picena Rugby: D’Alba (Matnane), Del Gatto, Simoncini, Di Giacomo, Nasini, Piunti, Zbidi, Schinchirimini, Iena (Maloni), Morlacca, Sgrilli, Di Salvatore, Mignucci, Mezzabotta, Bulgini.

Domenica prossima i giovani rossoblu della Under 16 della Legio Picena giocheranno a Pesaro contro la capo classifica.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)