GROTTAMMARE – Oltre sette mila metri quadrati di asfaltature, da sviluppare su dieci strade del territorio comunale per una spesa complessiva  di  35.062,75 euro: sono questi i numeri del secondo stralcio del Piano Asfalti, partito in questi giorni da via Ballestra ed attualmente in corso in via della Pace.

L’intervento proseguirà in via Picasso, via Gramsci, via Lame, via Mascagni, via Dalla Chiesa, via D’Acquisto, via Bellini, via Ischia I. L’elenco delle vie comprende anche le integrazioni al  Piano originario redatto due anni fa, inserite in base ai riscontri sullo stato di usura delle strade rilevate annualmente.

Ad eseguire le opere è la ditta Adriatica Bitumi spa di Ascoli Piceno. Per effetto del ribasso del 32,379% offerto dall’impresa ascolana in sede di gara, l’importo dei lavori affidati è pari ad 22.508,06 + 763,62 euro per oneri di sicurezza ed 5.441,55 euro per costi del personale non soggetti a ribasso, per un importo totale 35.062,75 euro (iva compresa).

La scelta dell’impresa è avvenuta sulla base di una selezione che ha preso in considerazione le offerte di 5 ditte su dieci invitate a presentare una proposta al Comune, trattandosi di un affidamento compreso tra 40 mila e 200 mila euro (il valore di progetto dell’opera è di 50 mila euro ).

“Voglio vedere – commenta provocatorio il primo cittadino Piergallini – chi tra due anni avrà il coraggio di dire che a Grottammare si fanno asfalti soltanto nell’imminenza delle elezioni. Nonostante i tempi, da due anni e mezzo abbiamo organizzato un piano di asfaltatura che permette di intervenite almeno sulle strade più compromesse. Se agli interventi diretti del Comune aggiungessimo gli interventi indiretti di asfaltature  compiute da società come il Ciip, l’Enel, l’Italgas e altre, apparirà come sia stato enorme lo sforzo per garantire un livello più che sufficiente delle nostre arterie stradali”.

Alle opere in corso, seguirà il rifacimento della segnaletica orizzontale. Le risorse necessarie saranno prelevate dal Fondo per gli investimenti accantonato a fine 2015 e destinato appunto a lavori da eseguire nel 2016: “Partirà anche una importante stagione per il rinnovo della segnaletica stradale, un fondo specifico di circa 50 mila euro che permetterà di ripristinare la segnaletica scomparsa in molte zone o di farla dove non c’è mai stata”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 165 volte, 1 oggi)