SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non hanno dubbi i rappresentanti di Ambiente e salute nel Piceno e Legambiente: è fondamentale la partecipazione. Lunedì 4 aprile presso il Comune di Ripatransone alle ore 21 e domenica 10 aprile alle 17 in piazza Giorgini le associazioni spiegheranno le ragioni per cui votare sì. Agli incontri saranno presenti anche associazioni di livello nazionale come No triv e il Forum italiano dei movimenti per l’acqua. La partecipazione si scontra quindi con l’astensionismo “Il voto è un diritto e un dovere – ricorda Massimo Bartolozzi – chi incita in tal senso contraddice un principio costituzionale oltre che storico”.

Partecipare significa fare una scelta. “Il nostro Paese deve scegliere per il futuro del mare – spiega Sisto Bruni – tra il fossile e il rinnovabile tra il turismo e l’industria”. “Se succedesse un incidente nel mare Adriatico sarebbe gravissimo” aggiunge Bartolozzi.

Entrambi i rappresentanti, nel ricordare l’impegno sinergico di tutte le associazioni che operano a favore dell’ambiente, ricordano le parole di Laurent Fabius: “Non c’è un piano b perché non c’è un pianeta b”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 325 volte, 1 oggi)