SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Spostare i capolinea degli autobus dalla Stazione. La proposta arriva da Pasqualino Piunti, che ipotizza un trasloco delle fermate dei pullman in Via Marinai d’Italia, nel piazzale antistante l’istituto Alberghiero.

In alternativa, il candidato sindaco di Forza Italia è intenzionato a rispolverare il progetto della sosta all’interno del parcheggio della Multiservizi, con annesso sbocco dei mezzi pubblici direttamente in Via Manzoni.

La sperimentazione, qualora venisse eletto, riguarderebbe in primis i giorni di mercato (martedì e venerdì), assai delicati sul fronte della viabilità. La stessa collocazione delle bancarelle andrà rivista: “Ad oggi è il far west – denuncia Piunti – in alcune traverse i furgoni ostruiscono le vie, i residenti sono esasperati”.

Nel corso della campagna d’ascolto al Calabresi, Piunti si sofferma sull’emergenza della movida molesta: “Se la molestia diventa continua si prospetta il reato di stalking. La sicurezza è prioritaria nel mio programma, occorrono sanzioni severe ed un’attenzione costante”.

Il leader azzurro contesta a Gaspari il cattivo rapporto instaurato con i comitati di quartiere: “Questo sindaco non ha trasmesso serenità. Anzi, ha creato un clima di perenne astio. L’amministrazione andrà rifondata in toto, bisognerà riattivare la collaborazione con diverse istituzioni, al momento compromessa”.

Sabato mattina Piunti presenterà il logo della sua lista civica, San Benedetto Protagonista. Il 9 sarà invece la volta di Siamo San Benedetto. In quest’ultimo caso, è ufficiale la discesa in campo di Pierfrancesco Troli, presidente del quartiere Marina Centro.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 797 volte, 1 oggi)