MARTINSICURO – Finisce l’epopea dell’ex cinema Ambra. L’amministrazione Camaioni, spiazzando tutti, ha reso noto il nuovo progetto di riqualificazione del centralissimo edificio comunale.

Nessun parcheggio, nessuna sala polifunzionale, bensì un canile all’avanguardia, pronto ad ospitare più di 3000 amici a quattro zampe da tutta Italia. Costo dell’operazione circa 2 milioni di euro (finanziati per il 75% con fondi fas e il restante con fondi comunali). Un canile, anzi un lussuoso resort a quattro zampe, dotato degli ultimi ritrovati della tecnologia con sistema avanzato di pulizia delle cucce e distribuzione dei pasti. Il progetto è stato realizzato dall’architetto Pier Ugo Bassotti di Pescara che aveva già lavorato ad un progetto simile in Germania. Grandissima soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale.

“Siamo lieti di annunciare questo nuovo progetto che mette una volta per tutte la parola fine alle stucchevoli discussioni sul cinema Ambra – le parole del sindaco Paolo Camaioni – Sarà una struttura unica, che diventerà presto il fiore all’occhiello della nostra città. L’emergenza randagismo ci ha spinti verso questa soluzione e sarà nostro preciso impegno ospitare più cani possibili ma anche trovare loro una famiglia. A tal proposito, è in fase di sviluppo anche un’app, che si chiamerà I-Can, dove gli utenti potranno scorrere le foto dei cani (che saranno tutti schedati e marchiati con un numero di matricola) e attraverso un semplice tap potranno far partire la richiesta di adozione. Per ora è previsto solo il ritiro dell’animale al canile, ma per il futuro si potranno attivare le spedizioni a prezzi ridotti.”

“Preferiamo che le persone vengano a ritirare il cane direttamente al canile – dice l’assessore al turismo, Massimo Corsi – questo porterà tantissime presenze nella nostra città con benefici notevoli a livello turistico. Ormai il turismo sostenibile è un concetto superato, l’era 3.0 del turismo è quella animalista, ed è per questo che abbiamo deciso di fare questo investimento.

Prevista anche l’assunzione di 2 o 3 addetti al canile da assegnare tramite apposito concorso.

Si chiude così l’annosa questione sul cinema Ambra e, pur riservandoci il beneficio del dubbio sugli eventuali effetti positivi che tale progetto saprà portare a livello turistico, resta indubbio un fatto: le liste per le amministrative del 2017 ora dovranno dotarsi di un programma elettorale.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.838 volte, 1 oggi)