ANCARANO – A due giorni dall’incendio alla Italpannelli di Ancarano si susseguono le ordinanze dell’amministrazione a tutela della salute pubblica.

L’ultima, emessa nel pomeriggio del 31 marzo, prevede in un raggio di 5 chilometri e interessa quindi oltre Ancarano anche i comuni di Controguerra, Sant’Egidio alla Vibrata, Torano Nuovo e parte di Nereto il divieto di raccolta e consumo dei prodotti ortofrutticoli coltivati, del pascolo degli animali e della raccolta e utilizzo del foraggio fresco per l’alimentazione degli stessi animali.

A quanto riportato dall’Ansa, tutto in attesa degli esiti degli esami effettuati dagli enti preposti.

Intanto, nel primo pomeriggio, in Comune, sono arrivati gli esiti dei primo accertamenti effettuati dall’Arta sulla qualità dell’aria che, come sottolinea il sindaco, non hanno rilevato inquinanti chimici. Parametri nella norma, dunque, con le scuole che domani riprenderanno regolarmente l’attività didattica.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.309 volte, 1 oggi)