ANCARANO – E’ stato trasferito dal reparto di neurochirurgia a quello di rianimazione dell’ospedale “Mazzini” di Teramo, il vigile del fuoco rimasto ferito durante le operazioni di spegnimento del rogo che ha distrutto la Italpannelli di Ancarano. L’uomo, 54 anni di Bellante,  aveva riportato un trauma cranico dopo una caduta: il pompiere stava bevendo dell’acqua e si è accasciato dopo aver lavorato a contatto con le fiamme.

Si attendono ancora i dati delle analisi sulla qualità dell’aria effettuate dall’Arta sul versante abruzzese.

Previsto poi per la prossima settimana un summit tra procura, vigili del fuoco e le altre forze interessate allo scopo di poter individuare le cause del rogo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.346 volte, 1 oggi)