SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buoni risultati per le formazioni giovanili dell’Acquaviva calcio al 5° Memorial M. Fares – 2° Memorial Tiziano Manfrin cat. Pulcini 2006 e alla Victory Cup di San Benedetto.

Al primo torneo hanno preso parte alcune delle migliori scuole calcio locali quali Mariner, Calcio Lama, Piccoli Diabolici Ascoli, Porto d’Ascoli, Acquaviva e Grottammare. Gli acquavivani si sono ben comportati, esprimendo al meglio le loro capacità in tutte le gare disputate ottenendo buoni risultati. La formazione era composta da: Luca Felicetti, Leonardo Felicioni, Mirko Spinozzi, Cristian Capretti, Fabio Pignotti, Tommaso Rossi, Ettore Orsolini, Samuele Colletta, Ludovico Colletta e Giampaolo Olivieri.

In contemporanea si è svolto anche il prestigioso Torneo Nazionale Victory Cup, giunto alla sua quarta edizione, che ha visto la partecipazioni di squadre provenienti da tutta Italia, le cui fasi finali si sono tenute al prestigioso stadio Riviera delle Palme.

L’Acquaviva ha partecipato con la categoria Pulcini 2005, disputando la prima fase eliminatoria con grande temperamento, impegno e voglia di far bene, riuscendo ad arrivare primo nel proprio girone e accedendo cosi alla fase finale. “I nostri ragazzi – ha riferito il responsabile tecnico Claudio Barbizzi – hanno giocato davvero bene, con entusiasmo e al tempo stesso molto emozionati nel giocare in uno scenario del genere”. La formazione comprendeva Raffaele Tirelli, Vittorio Finizio, Patrizio Capriotti, Patric Xheleshi, Cristian Felicioni, Paride Scarponi, Tommaso Rossi, Alessandro Albanesi, Giorgio Coppola e Ludovico Colletta.

Ovviamente soddisfatto dei risultati dei giovani atleti il vice sindaco di Acquaviva Luca Balletta. “Gli ottimi risultati sono merito del responsabile Luigi Neroni e dei tecnici Claudio Barbizzi, Francesco Pelliccioni e Paolo Rosati che hanno svolto e svolgono un grande lavoro sui ragazzi. È’ un piacere vedere giocare le nostre squadre e gli apprezzamenti e i complimenti ricevuti da tutte le altre società sono un motivo di orgoglio per tutta la società, per i genitori e per tutta Acquaviva. Per me poi che ho indossato la maglia del mio paese per venti anni, nella quale sono stato per dieci anni capitano e poi aver allenato nella scuola calcio, è una grande gioia e un grande orgoglio vedere questi ottimi risultati.  Un ringraziamento va anche ai genitori sempre presenti e soprattutto disponibili ad organizzare il terzo tempo ad ogni partita”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 373 volte, 2 oggi)