TERAMO – Il divieto di trasferta per i tifosi del Rimini in occasione dell’incontro di calcio previsto per sabato 2 aprile è stato adottato dal Prefetto di Teramo come proposto nelle Determinazioni dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive e dal Questore di Teramo.

Il divieto di vendita dei tagliandi di accesso è esteso a tutti i residenti nella regione Emilia Romagna e sono stati così contestualmente sospesi tutti i programmi di fidelizzazione.

Nella partita di andata violenti tafferugli portarono alla denuncia di 16 tifosi locali e ad altrettanti Daspo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 334 volte, 1 oggi)