SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un grande spavento fortunatamente senza conseguenze. Attorno alle ore 9 di mercoledì 23 marzo una porzione del controsoffitto del Cediser (Centro diurno socio-educativo), in via Machiavelli, struttura adibita ad ospitare persone con disabilità, ha ceduto, precisamente nei locali della cucine e del refettorio.

Fortunatamente, si legge nella nota comunale, “non si sono registrati danni a persone né a cose ma, a scopo precauzionale, la direzione del Centro, d’intesa con l’Amministrazione comunale, ha deciso di far riaccompagnare a casa gli ospiti del centro, anche per l’impossibilità di somministrare il pranzo”.

“Le cause del cedimento sono probabilmente da ricercare nel fatto che, nel condominio che ospita il Centro, sono in corso da alcune settimane dei lavori di ristrutturazione che hanno comportato la rimozione delle coperture isolanti dei locali utilizzati dal servizio comunale. La pioggia intensa che cade sulla città dalla scorsa notte potrebbe dunque aver danneggiato i pannelli in cartongesso”.

I funzionari del settore Servizi alla persona hanno subito effettuato un sopralluogo e hanno poi contattato il direttore dei lavori di ristrutturazione per concordare le modalità di un immediato intervento di risanamento tale da consentire la riapertura del Cediser 2 (che avrebbe chiuso per le festività pasquali da venerdì 25 a martedì 30 marzo) per la giornata di martedì 30 marzo. In tal senso va evidenziata la disponibilità offerta dagli operatori di modificare il calendario lavorativo per recare il minor disagio possibile agli utenti e alle loro famiglie. Restano invece invariati gli orari di attività del Cediser 1 che rimarrà chiuso da venerdì 25 a martedì 29 marzo

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 631 volte, 2 oggi)