SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Movimento Cinque Stelle annuncerà i nomi degli assessori entro la fine del mese. “Per noi contano meritocrazia e competenze, non assegniamo i posti in base a quanti voti prende una persona”, dice il consigliere regionale Peppe Giorgini.

Cinque persone, massimo sei, che affiancheranno il sindaco Giorgio Fede in caso di vittoria alle elezioni amministrative. I settori chiave saranno quello al bilancio, all’urbanistica, all’ambiente, alle politiche sociali e a cultura e turismo. “Puntiamo a governare, non solo a vincere. Abbiamo bisogno di persone che conoscano la materia”.

I grillini pescheranno dal mondo degli attivisti ma anche da fuori, mediante la nomina di figure esterne.
Molti di loro saranno inseriti nella lista da chiudere ad un mese dal voto. In tal senso, i pentastellati hanno già ufficializzato 16 dei 24 candidati, tra cui spiccano le figure di Laura Ciabattoni e Alessandra Mora, oltre a moltissimi giovani under 30. Va ricordato che per legge almeno un terzo dei posti dovrà essere riservato al gentil sesso.

Tra aprile e maggio, i grillini organizzeranno otto incontri tematici aperti alla cittadinanza. Inoltre, sono avviati i contatti per portare a San Benedetto i big del Movimento. Occhi puntati su Alessandro Di Battista, Roberto Fico e Luigi Di Maio, quest’ultimo già ospite in Riviera lo scorso maggio.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 868 volte, 1 oggi)