SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Nonostante auspicassimo una candidatura a sindaco di una persona nuova, competente e magari giovane, l’unico che ha confermato la propria disponibilità è Pasqualino Piunti, sempre considerato un valore aggiunto”. I Giovani di Forza Italia ufficializzano il loro totale appoggio al consigliere comunale, pur ammettendo il rammarico per la mancata individuazione di un altro leader.

Gli under berlusconiani se la prendono pertanto con Fratelli d’Italia e Lega, promotori della corsa in solitaria in Riviera, ma anche a Torino e Roma: “In ballo c’è la leadership del centrodestra che per quanto ci riguarda resta salda esclusivamente in mano al nostro presidente Silvio Berlusconi. Forza Italia Giovani cerca da mesi unità attraverso dialogo e confronto. Credevamo davvero che fosse possibile una sintesi politica di centrodestra ed abbiamo anche più volte messo in discussione il nostro candidato al solo fine di aggregare tutti gli alleati naturali alternativi alla sinistra che, finora, ha solo fatto male, e tanto, alla città di San Benedetto del Tronto”.

Non mancano critiche verso Massimiliano Castagna: “Rifletta bene, la sua rispettabile figura, umana e professionale, viene strumentalizzata per meri e beceri giochi di palazzo finalizzati a sviluppare una linea politica che porta esclusivamente ed inevitabilmente alla sicura sconfitta elettorale. Non è possibile avallare interessi di parte che hanno come unico fine tornaconti personali per carriere politiche. Tutto ciò non può avvenire sulla pelle dei sambenedettesi. Noi vogliamo vincere, da domani con il massimo impegno ed entusiasmo torneremo, come abbiamo sempre fatto, in strada, tra la gente per portare avanti, ascoltando i cittadini, le idee e i progetti per la San Benedetto che vogliamo”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 573 volte, 1 oggi)