SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio criminale sventato alle prime ore del 17 marzo dai carabinieri. Una pattuglia del Nucleo Radiomobile di San Benedetto del Tronto stava controllando le zone principali del centro della città per prevenire l’azione di atti vandalici e predatori.

Intorno alle 4 i militari hanno notato un po’ di trambusto in un negozio di abbigliamento per bambini (Zero Più), in pieno centro, dove all’interno c’erano tre persone. All’arrivo dei carabinieri i malviventi sono fuggiti nelle vie limitrofe. Una donna, 39enne di Napoli, è stata bloccata dopo un breve inseguimento a piedi.

I criminali hanno abbandonato il mezzo con cui erano giunti sul luogo. Sul Doblò si stanno compiendo degli accertamenti per verificare se sia stato rubato.

Sono stati rinvenuti molteplici sacchi e borsoni dove all’interno c’era il materiale trafugato dall’esercizio commerciale. La refurtiva è stata restituita ai proprietari dell’esercizio commerciale. I ladri sono riusciti soltanto a rubare l’incasso presente nel registratore di cassa, circa 200 euro.

Sono in corso le ricerche e le indagini per individuare i fuggitivi. La 39enne è stata arrestata con l’accusa di furto in concorso ed è stata condotta nel carcere femminile di Castrogno (Teramo).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.528 volte, 1 oggi)