SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio increscioso nella tarda serata del 16 marzo. Un romeno ha tentato di aggredire una guardia privata al Pronto Soccorso di San Benedetto del Tronto con un coltello.

Gli agenti della sicurezza privata erano intervenuti sul posto perché l’uomo, non lucido e visibilmente ubriaco, stava recando fastidio ai presenti. Ha tentato con un coltello di aggredire una guardia privata.

Fortunatamente la sua azione folle non è riuscita ed è stato bloccato e immobilizzato. Sul posto è stata fatta arrivare una Volante della Polizia sambenedettese.

Il romeno è stato arrestato e portato nel carcere di Marino del Tronto. E’ risultato, da alcuni accertamenti, avere dei precedenti.

AGGIORNAMENTO Sono giunti ulteriori dettagli riguardo all’arresto compiuto nella tarda serata del 16 marzo. Il fermato è V. I., 38enne rumeno senza fissa dimora. Oltre ad avere dei precedenti, come detto precedentemente, era stato anche già gravato dal divieto di ritorno nella Provincia di Ascoli Piceno. L’uomo era al Pronto Soccorso per una medicazione ma, terminata la visita, ha cominciato a importunare i presenti poichè visibilmente ubriaco. Due guardie private sono intervenute per calmarlo e farlo allontanare dall’ospedale ma è nata una colluttazione con il tentato accoltellamento, fortunatamente non riuscito. E’ stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate .

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 991 volte, 1 oggi)