SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ultima tappa della Tirreno-Adriatico, con tradizionale arrivo a San Benedetto del Tronto, ha raccolto in diretta su Raitre il 4,55% di share, pari ad una media di 544 mila spettatori.

Si tratta di un dato quasi analogo a quello di dodici mesi fa, quando la percentuale fu del 4,4. Per quel che riguarda invece i valori assoluti, nel 2015 gli appassionati davanti alla tv furono 575 mila.

Positivo invece il raffronto con due anni fa: all’epoca gli spettatori furono 514 mila, con uno share del 4,57%.

La tappa del 14 marzo, da Castelraimondo a Cepagatti si era fermata a 446.000 spettatori (3,65%). Scenario anomalo, considerato che in genere è la cronometro finale a risentire di un corposo calo fisiologico.

Analizzando le varie fasce, il picco è stato raggiunto tra gli over 55, con un ascolto medio di 440 mila spettatori (6,89%). Nel target commerciale, 15-64 anni, gli spettatori sono stati invece 202 mila (3%). Ancora una volta negativa la risposta giovanile: la fascia 15-34 anni ha registrato appena 19 mila spettatori, pari all’1,13%.

L’anteprima su RaiSport 1, trasmessa dalle 13.52 alle 15.10 ha interessato 101 mila spettatori (0,66%). Sullo stesso canale, la premiazione, andata in onda dalle 16.15 alle 16.42, ha incollato al video 27 mila persone (0,23%).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)