GROTTAMMARE – Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione del crimine diffuso sul territorio, in particolare al fine di reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti lungo la costa, è stato predisposto un servizio serale nei pressi dell’uscita dell’autostrada. Un fermo è stato eseguito a Grottammare.

Tra le varie vetture fermate il personale della Squadra Mobile di Ascoli Piceno, in collaborazione con quello del Commissariato di San Benedetto del Tronto, ha proceduto al controllo della Fiat 500 L a bordo della quale viaggiava D. F. C. (classe 1975).

Dall’auto del 41enne proveniva un fortissimo odore di marijuana che ha immediatamente insospettito gli agenti i quali hanno proceduto ad un controllo più approfondito. Nel bagagliaio infatti è stato trovato un borsone nero con 12 involucri contenenti in totale circa 6 chili di stupefacente. L’uomo è stato immediatamente bloccato.

Dell’avvenuto arresto per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio è stato avvisato il Pm di turno presso la Procura di Fermo che ha disposto l’associazione presso il carcere, in attesa dell’udienza di convalida.

I dettagli sono stati resi noti in una conferenza stampa tenuta alle 12 alla Questura di Ascoli.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)