RECANATI – Giornata avversata dalla malasorte, quella in casa dei Pretoriani Recanati per un triangolare di rugby Under 14, chiuso dalla Legio Picena con un bilancio in pareggio dal punto di vista dei risultati, ma con grosso credito con la fortuna per i vari infortuni occorsi, il più grave dei quali è la frattura alla clavicola del pilone Chiarini.

Quattro assenze fra i titolari sambenedettesi, partiti in mattinata senza Silvestri, Poljanovsky, Palamara e Zappasodi. Squadra rivoluzionata con gli spostamenti di Merli a mediano di mischia, di Di Teodoro all’apertura, di Del Monte a trequarti ala, di Ruggieri in seconda linea e l’esordio assoluto dell’ultimo arrivato D’Erasmo, che si è ben disimpegnato.

Nel primo match contro i Pretoriani padroni di casa, i rossoblu sono partiti male, esprimendo un gioco frenetico e un po’ improvvisato. Con il passare dei minuti gli equilibri si sono assestati e la gara è stata archiviata con cinque mete ed un punteggio finale di 29-0. Due fortuiti scontri di gioco hanno portato anzitempo sotto la doccia il pilone Silla e l’estremo La Forgia, vittime di colpi duri al capo.

Esauriti i cambi, con l’ingresso definitivo dalla panchina di Cappelletti e Matteo Bollettini, la Legio Picena andava ad affrontare i forti pesaresi, che nel frattempo avevano anch’essi vinto contro Recanati.

Dopo dieci minuti di sostanziale equilibrio e con lo 0-0 sul segnapunti, si infortunava anche Chiarini, che cadeva male sulla spalla anche per effetto di un placcaggio alto, ben oltre i limiti del regolamento. Per lui, fino a quel momento fra i più positivi, rottura della clavicola e stagione finita.

Senza più cambi e con una situazione psicologica molto difficile, i rossoblu cedevano di schianto e lasciavano il campo all’ottima squadra avversaria, che nei restanti minuti andava ripetutamente a segno per il definitivo 44-5. La meta della bandiera della Legio Picena è stata messa a segno da Sciocchetti, fra i migliori giocatori visti all’opera quest’oggi.

Domenica 13 marzo si cercherà di rimettere insieme i cocci per la breve trasferta di Marina Palmense contro i cugini della Fenice Fermo.

LEGIO PICENA – PRETORIANI RECANATI 29-0
PESARO – LEGIO PICENA 44-5

Formazione Legio Picena: La Forgia (Cappelletti); Dal Monte, Bollettini Mirco, Spinozzi, Del Gatto; Di Teodoro, Merli; Sciocchetti; Ruggieri, D’Erasmo; Chiarini, De Angelis, Silla (Bollettini Matteo).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 117 volte, 1 oggi)