SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo che sono stati superati diversi ostacoli burocratici, finalmente lunedì prossimo 7 marzo la ditta Simeone Nicola di Poggio Imperiale aprirà il cantiere per la realizzazione di una condotta per le acque bianche lungo via Val Tiberina. L’opera convoglierà le acque meteoriche in una grande vasca che sarà costruita in prossimità dell’incrocio con la Statale 16 da dove poi verranno pompate, con una capacità massima di 1000 litri al secondo, nel fosso collettore per finire poi in mare.

In realtà il cantiere avrebbe dovuto aprire nello scorso mese di novembre ma poi diversi imprevisti, tra cui quelli legati all’esproprio di alcune porzioni di terreno, hanno fato slittare di alcuni mesi l’avvio dell’opera finanziata dalla CIIP nell’ambito della programmazione dell’ATO 5 per un valore di circa 650 mila euro. A carico del Comune, che ha compartecipato alle spese, la progettazione e la direzione dei lavori che da contratto dovranno essere ultimati in 375 giorni.

Il cantiere sarà aperto nel tratto ovest di via Val Tiberina e si muoverà verso est man mano che la condotta sarà posata. Apposita segnaletica semaforica regolerà il traffico lungo l’importante arteria del quartiere Agraria.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)