SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non finisce qui”. Forza Italia avvisa il centrosinistra ed è pronta a segnalare l’episodio relativo al Consiglio Comunale di venerdì mattina a Prefettura e Tar. “Abbiamo assistito all’ennesima forzatura – accusa Bruno Gabrielli – vedremo a chi rivolgerci, non ci fermeremo. Non siamo addomesticabili”.

La questione è tutta incentrata sulla convocazione in via d’urgenza dell’assise, che però non prevedeva più l’approvazione del Bilancio di previsione, ma solo la surroga di due consiglieri.

“L’articolo 78 dice che il consesso urgente viene convocati nei casi di calamità naturale, per motivi di ordine pubblico o per l’osservanza di termini perentori. Il segretario si è assunto una grossa responsabilità. Noi approfondiremo la vicenda e se le surroghe non risulteranno valide tutte le delibere successive che verranno votate non avranno valore. Agiranno con una spada di Damocle sulla testa”.

Conclude Gabrielli: “Avrebbero potuto indire il Consiglio in seconda convocazione, ma avevano interesse a togliere il Bilancio dall’odg per motivi politici”.

Forza Italia ha già richiesto i verbali della seduta e lo sbobinamento della discussione.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 488 volte, 1 oggi)