SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì in Consiglio Comunale non ci sarà il Bilancio di previsione. Se lunedì sera si era apertamente parlato di una seconda convocazione prevista per il 4 marzo, nella successiva riunione d’urgenza si è deciso di ‘congelare’ il documento finanziario per tornare in assise, in prima convocazione, solo per l’approvazione delle surroghe dei consiglieri dimissionari e la comunicazione del prelevamento dal fondo di riserva.

Di conseguenza, salteranno per ora diversi provvedimenti legati al testo finanziario, come lo stanziamento dei fondi per i sistemi di videosorveglianza (con il Comune che avrebbe investito 40 mila euro nel 2016), l’assunzione di quattro nuovi vigili urbani che avrebbero dovuto prendere servizio domenica prossima (di cui due per la fascia notturna) e il contributo per l’illuminazione del Riviera delle Palme.

L’intenzione dell’amministrazione comunale era arrivare all’approvazione del Bilancio prima delle elezioni primarie, in programma il 6 marzo. Il timore di molti è che l’esito della competizione possa influenzare i futuri comportamenti dei consiglieri comunali di centrosinistra.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 228 volte, 1 oggi)