SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una delegazione di imprenditori iraniani è stata ricevuta, lunedì 29 febbraio, in Municipio dal sindaco Giovanni Gaspari. In visita in Italia per stringere accordi economici in diversi campi, grazie alla collaborazione del dirigente Farnush Davarpanah (il quale, di origine iraniana, ha vestito per l’occasione i panni del traduttore), gli imprenditori, impegnati nell’import – export nei settori orafo, meccanico e delle nuove tecnologie, si sono detti interessati a stringere rapporti di amicizia con la città di San Benedetto del Tronto.

Gli iraniani hanno offerto la propria disponibilità a farsi da intermediari con il sindaco della città di Isfahan, a vocazione prevalentemente turistica come San Benedetto, per realizzare scambi culturali e porre le basi per eventuali scambi commerciali futuri. Hanno anche invitato il sindaco a visitare l’Iran, paese che, dopo la storica rimozione delle sanzioni internazionali da parte di Europa e America, è interessato a stringere rapporti economici con i paese Europei.

Gaspari, spiegando che la sua attività amministrativa sta per concludersi, si è detto comunque disponibile ad avviare i primi rapporti con la città di Isfahan. Inoltre il sindaco ha assicurato che si farà portavoce presso la Camera di Commercio di Ascoli Piceno al fine di realizzare un momento successivo in cui gli imprenditori iraniani possano incontrare le eccellenze produttive presenti nel Piceno nei campi dell’agroalimentare, della meccanica industriale, del turismo e della conservazione e trasformazione dei prodotti attraverso il freddo.

Al termine della visita, il sindaco ha donato agli ospiti alcune immagini e libri sulla città.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)