ANCONA – Francesco Bruni, già pluri campione italiano, si è aggiudicato la vittoria nel pentathlon nella categoria MM75 in occasione dei Campionati italiani Master indoor svoltisi al Palaindoor di Ancona nel corso del week-end appena trascorso, compiendo una rimonta prodigiosa nella quinta ed ultima gara, quella dei 1000 metri.

Francesco sembrava irrimediabilmente staccato da Alberto Sofia, il suo rivale di sempre, che, prima dei 1000 metri, aveva un vantaggio di ben 369 punti nei suoi confronti. Nonostante questo gap che pareva incolmabile, Francesco ha siglato uno strabiliante 4’02”66, crono notevole per un 75 enne, ed è riuscito a recuperare lo svantaggio accumulato nelle precedenti quattro gare, siglando addirittura il nuovo record italiano con 3344 punti.

Nella categoria MM55, sempre nel pentathlon, Cesare Alesi ha conquistato l’argento in una gara notevole, che lo ha visto registrare ben quattro personal best sulle cinque gare in programma, staccato di soli 111 punti da Hubert Indra, vera e propria icona dell’atletica Master ed ex campione italiano di decathlon.

Inoltre nella categoria Master MM80, un argento ed un bronzo sono stati conquistati dal mitico Franco Marchegiani nel lancio del martello con manica corta e nel lancio del martello classico. Da segnalare un significativo quarto posto di Carlo Sebastiani nel getto del peso categoria MM55   e l’eccellente 4’28”27 nei 1500 metri di Massimo Romandini, che giunge sesto nella finale della categoria MM45, tempo con il quale sigla il nuovo primato sociale indoor assoluto che resisteva dal 2006.

Un bottino ragguardevole quello ottenuto dai Master della Collection Atletica ai Campionati italiani indoor con un oro, due argenti ed un bronzo, che fanno ben sperare per l’imminente appuntamento clou dei Campionati europei indoor, che si svolgeranno sempre ad Ancona dal 29 marzo al 3 aprile.

Infine da evidenziare l’eccellente secondo posto nel salto in lungo ottenuto a Modena da Martina Aliventi, che ha rappresentato la Regione Marche nell’ambito dell’incontro tra rappresentative regionali indoor della categoria Juniores, migliorando il suo personal best con la misura di 5,50.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)