MARTINSICURO – Giovedì 25 febbraio il sindaco Paolo Camaioni, il vicesindaco Debora Vallese, gli assessori Andrea D’Ambrosio e Giulio Eleuteri, insieme al consigliere Marco Ceci, hanno inaugurato la sede dei Comitati di Quartiere presso i locali comunali di ipiazza Leonardo da Vinci a Villa Rosa.

“Questo è stato il nostro obiettivo fin dall’insediamento – si legge in una nota dell’amministrazione –  e continuerà ad esserlo, dal momento che si sta concretizzando attraverso il lavoro portato avanti dal consigliere Marco Ceci delegato alla partecipazione e trasparenza.

Individuate le 9 aree con cui suddividere il territorio, rispettivamente 6 a Martinsicuro e 3 a Villa Rosa, il primo passo è stato l’approvazione del regolamento dei Comitati di Quartiere nel Febbraio del 2013, poi la stesura ed approvazione del patto di collaborazione tra cittadini ed amministrazione avvenuta nel novembre del 2014. Su 9 comitati (Anfiteatro, Sacro Cuore, S. Rita, S. Lucia, Tronto, Santi Pietro e Paolo, Campo Casone, Nuova Rosa e Franchi), 6 si sono costituiti con regolari elezioni e con 3 di loro sono stati siglati i Patti di Collaborazione ed avviata una serie di progetti con l’affidamento di aree verdi per la loro valorizzazione e tutela.”
“In un periodo minimalista per gli enti locali – ha dichiarato il Sindaco – dove le risorse sono sempre più esigue, poter destinare un locale ai Comitati di Quartiere è un grande traguardo; avere un luogo dove poter fare comunità e confrontarsi sulle problematiche del territorio e collaborare alla loro risoluzione, ci rende orgogliosi e contenti al tempo stesso. L’unità si crea quando c’è un decentramento che funziona perché ci si confronta, si ha la possibilità di sperimentare le problematiche per lavorare insieme per il bene della Città”.

“La sicurezza e la tutela del territorio possono ripartire solo dai cittadini stessi in collaborazione con le forze dell’ordine e l’amministrazione”. Con queste parole ha esordito il consigliere Marco Ceci aggiungendo “I comitati sono le sentinelle del territorio, i veri promotori delle esigenze dei cittadini, i primi a raccogliere i bisogni reali evitando che la politica imponga progetti faraonici con sperpero di denaro pubblico senza il minimo riscontro con la realtà, ma più sensatamente a spendere i soldi dei cittadini per servizi concreti che aiutano nella vita di tutti i giorni.
Per sostenere i Comitati, sono stati messi in bilancio 30.000, euro, ma per oggettivi problemi che ogni nuovo inizio comporta, solo 9.000,00 sono stati impegnati e rispettivamente con i progetti presentati dai Comitati Tronto, S. Rita e S. Lucia.”

La serata si è conclusa con un momento conviviale offerto a tutti i partecipanti dai Comitati stessi e parole di ringraziamento sono state spese anche per i volontari della Pro Loco di Villa Rosa che si sono offerti per i lavori di ripristino dei locali.

“Il mio augurio – ha concluso Marco Ceci – è che i cittadini capiscano che una città migliora culturalmente e socialmente nella misura in cui si impegnano a fare rete, a collaborare senza preconcetti e divisioni, questa è la forza che devono difendere e mostrare nei confronti di ogni rappresentanza istituzionale qualsiasi essa sia obbligandola ad ascoltare e mettersi a servizio di chi li ha chiamati a rappresentarli. Questo forse è l’impegno più grande che l’amministrazione ha messo in campo nelle proprie scelte in questi anni: il cittadino al centro!”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 587 volte, 1 oggi)