PEGORIN 6 Praticamente inoperoso se non per qualche rinvio. Prende gol sull’unico vero tiro in porta, ma è incolpevole.

PETTINELLI 6 Il ragazzo ha stoffa e per la categoria un “97” come lui è un lusso.

MONTESI 5,5 Purtroppo Mingione gli sfugge in occasione del pari ospite anche se non era facile rimediare ad un “uno contro uno” in velocità. Va vicino al gol del pareggio.

BARONE 5,5 Buon primo tempo mentre nella ripresa i ritmi diventano più ruvidi e non riesce a dare al centrocampo quegli schemi semplici e pratici che gli sono abituali.

FORGIONE 6 Entra nel finale, ha pochi minuti per mettersi in mostra e impiega un po’ di tempo per carburare.

SALVATORI 6,5 Fa buona guardia dietro e va vicino ad un gol dove solo la bravura di Schina riesce ad evitargli la gioia della marcatura.

CONSON 6,5 Lui è una sicurezza e anche un lusso per questa categoria e anche oggi lo conferma. Assieme a Salvatori blocca Panico.

TITONE 6,5 Suona la carica assieme a Sabatino dopo il pari ospite. Le sue accelerate sono sempre devastanti. Di testa colpisce una incredibile traversa, un’altra ne prende su un assist deviato da un difensore ospite. A volte la generosità lo porta a tentare l’assolo quando

SABATINO 6,5 Sempre il solito “guerriero intelligente”, offre l’assist a Sabatino e scodella palloni invitanti per gli attaccanti. Dopo il pari dell’Isernia diventa l’uomo-squadra, tra centrocampo e attacco lo si trova dappertutto.

SORRENTINO 7 Si muove molto bene nel primo tempo, e realizza anche un gol pregevole. Peccato l’infortunio.

CANDELLORI 6,5 Entra nella ripresa. Mostra un notevole sangue freddo, è sempre preciso e semplice. Ha la grande opportunità per realizzare in extremis il gol della vittoria, calcia bene ma Schina si supera.

PEZZOTTI 6,5 Torna titolare con la fascia da capitano, gioca in maniera intelligente molto largo a sinistra. Nella ripresa si fa trovare spesso pronto al cross.

BALDININI 6 Non ha acuti anche se si fa notare per un notevole dinamismo. Poche le incursioni offensive.

GAVOCI 6 Difficile dare un giudizio al suo scampolo di gara. Ha i giusti movimenti da centravanti, però conclude solo una volta verso la porta, di testa, su angolo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.157 volte, 1 oggi)