SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna in campo Gianluigi Saltritti. Nessuna corsa a sindaco, bensì la volontà di rianimare un centrodestra dilaniato dalle divisioni interne. “I partiti stanno offrendo uno scenario per le prossime amministrative alquanto desolante. L’autocandidatura di Pasqualino Piunti con Forza Italia non sembra essere riuscita ad aggregare consenso, anzi il contrario se si considera che è stato abbandonato anche da una parte importante del suo stesso partito. La candidatura di Massimiliano Castagna con Fratelli d’Italia e Lega Nord è una vera e propria imposizione dall’alto che, pur essendo Castagna una brava persona, lascia in bocca il sapore amaro di un colonialismo ascolano e anconetano che la città di San Benedetto non può tollerare”.

Alla luce di ciò, l’ex parlamentare inizierà a lavorare per costruire un movimento di opinione che possa essere punto di riferimento per l’elettorato. “Tantissimi cittadini tra cui molti militanti dei partiti citati mi hanno sollecitato a rilanciare l’invito all’unità e alla sambenedettesità che aveva animato l’iniziativa dell’Albero di cui ero stato promotore”.

L’onorevole organizzerà riunioni e proporrà iniziative nei quartieri per approfondire temi e problematiche cittadine “con lo scopo di non disperdere voti e appoggiare una candidatura a sindaco capace di imprimere una svolta nello sviluppo economico e nella qualità della vita, oltre che nella competenza amministrativa con legalità e trasparenza, abbandonando quel clientelismo che spesso ha pervaso la politica”.

Scaltritti tenterà di realizzare un’improbabile sintesi, ma non esclude un appoggio in extremis a Giorgio De Vecchis, candidato sindaco di Orgoglio Sambenedettese: “Il primo passo sarà coinvolgere uomini e donne tentando di recuperare il tempo perso. Non escludo che si possa convergere su Giorgio, l’unica figura che analizza e affronta problemi. Non sono un suo sponsor, ma lo teniamo in considerazione”.

Il rischio è che il tentativo di sterzata di Scaltritti arrivi fuori tempo massimo: “Mancano tre mesi, intanto cominciamo questo percorso”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 637 volte, 1 oggi)