TERAMO – Operazione della Polizia di Teramo. Nel 2007 un cittadino del Marocco (residente a Nepezzano) venne rinvenuto ferito nei giardini di viale Mazzini a Teramo dopo una violenta discussione iniziata nell’ex bar comunale. I poliziotti trovarono tra le siepi un coltello da cucina.

L’episodio creò un particolare allarme sociale in città e, soprattutto, nei frequentatori dei giardini.

Nella mattinata del 27 febbraio, in esecuzione dell’ordine di carcerazione della locale Procura, è stato rintracciato C. K., 47enne marocchino residente a Teramo. Deve scontare due anni e sei mesi di reclusione per l’accoltellamento.

L’uomo, all’arrivo degli agenti della Squadra Mobile, ha tentato di sottrarsi al provvedimento restrittivo nascondendosi sotto il letto senza riuscire ad ingannare i poliziotti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 559 volte, 1 oggi)