TABELLINO DI SAN NICOLO’ TERAMO-GIULIANOVA 5-1 (1°T. 3-0)
SAN NICOLO’TERAMO: Calore (97), Pretara (96)- (65’Matteo Morelli, 96), Mozzoni, Andrea Brighi, Terrenzio, Petronio, Massetti (96), Donatangelo (95), Federico Moretti, Andrea Bucchi (71’De Santis) e Merlonghi (63’Chiacchiarelli). A disposizione: D’Andrea (96), Cichella (96), Tavoni (98), Casolla, D’Egidio (96) e De Carolis (98). Allenatore: Massimo Epifani
GIULIANOVA: Giovanni Proietti, D’Antonio (98), Davide Marini, Straccia, Edoardo Ferrante, Sbaraglia, Pellecchia, De Cerchio (97)- (78’Tomas Silvestri, 96), Rufo (46’Alessandro Gelsi, 97), Giampaolo (95) ed Emili (97)- (71′ Mastrilli, 97). A disposizione: Pierpaolo Ursini, Perucca, Marzucco (96), Sborgia (95), Cerasi (98) e Di Stefano. Allenatore: Fabrizio Pisano e Michele Gelsi
Arbitro: Davide Meocci di Siena, coadiuvato dagli assistenti: Gabriele Nuzzi e Sergio Saviano, entrambi di Valdarno (Arezzo).
Reti: 21’Andrea Bucchi (S.N.T.), 26′, 31′ e 58′ Federico Moretti (S.N.T.), 63’Andrea Bucchi (S.N.T.) e 78’Mastrilli (G).
Ammoniti: Ferrante (G), Proietti (G), Mozzoni (S.N.T.), Donatangelo (S.N.T.) e Giampaolo (G).
Angoli: 7-2.
Recuperi: 3’+1′.
Spettatori: 500 circa.
Curiosità: All’andata al Comunale Ruben Fadini di Giulianova è finita 0-3 (30’Daniel Margarita, 49’e 76’Merlonghi) per il San Nicolò. La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F al Bonolis di Teramo era finita 4-2 (5’Federico Moretti, 14′ Censori [G], 25’ Chiacchiarelli, 28’Mattia Santoni su rigore, 74’Chiacchiarelli su rigore, 92′ Nassi [G]) per il San Nicolò.

TERAMO- Dopo 2 ko consecutivi e senza segnare gol torna al successo il San Nicolò che nell’anticipo della 26a giornata travolge per 5-1 il fanalino di coda Giulianova, (prossimo avversario domenica prossima al Fadini della Samb) consolidando così il 5° posto, salendo a quota 39. Tripletta per Federico Moretti (che sale a 5 reti nella classifica marcatori) e doppietta per Andrea Bucchi (che sale a quota 3 reti con la maglia del San Nicolò, 8 totali in questo campionato se si aggiungono le 5 reti messe a segno col Campobasso)
Il ko (il 16° stagionale, il 6° di fila in trasferta, il 12° esterno complessivo) di Teramo ha portato alle dimissioni a fine gara del duo di tecnici giuliesi composto da Michele Gelsi e Fabrizio Pisano che avevano rilevato alla 17a giornata l’esonerato Francesco Giorgini. Nelle prossime ore si saprà se il presidente Vincenzo Serraiocco accetterà le dimissioni.

RISULTATI 26A GIORNATA (9A DI RITORNO) DELLA SERIE D GIRONE F DI DOMENICA 28 FEBBRAIO 2016:
Avezzano-Matelica
Castelfidardo-Monticelli
Chieti-Alma Juventus Fano
Fermana-Vis Pesaro
Jesina-Folgore Veregra
Olympia Agnonese-Campobasso (ore 15)
Recanatese-Amiternina
Samb-Isernia sarà diretta da Michele Somma di Castellammare di Stabia (Napoli), coadiuvato dagli assistenti: Davide Garofalo di Battipaglia (Salerno) e Pasquale Alessandro Netti di Napoli
San Nicolò Teramo-Giulianova (Gara giocata sabato 27 febbraio, in quanto domani alle ore 17,30 allo Stadio Bonolis si giocherà uno dei 4 posticipi della 24a giornata della Lega Pro Girone B: Teramo-Maceratese) 5-1 (21’Andrea Bucchi, 26′, 31′ e 58’Federico Moretti, 63′ Andrea Bucchi, 78’Mastrilli [G])

All’andata al Comunale Lancellotta di Isernia è finita 0-2 (37′ Mario Barone su rigore, 48’Titone su rigore. Espulsi entrambi nelle fila dell’Isernia: Al 37′ Sergio Ruggieri per fallo da ultimo uomo ed all’88’Saltarin per gioco falloso. Gara giocata senza la presenza del pubblico ospite visto divieto di trasferta deciso Dall’Osservatorio Nazionale e dal Prefetto di Isernia dopo i fatti di Fano-Samb) per la Samb dove fece il suo esordio stagionale in panchina Palladini che subentrò proprio in quella partita all’esonerato Beoni. Quello 0-2 fece cadere l’imbattibilità interna dei molisani. L’ultima volta che le 2 squadre si sono affrontate in campionato al Riviera delle Palme risale alla stagione 2012/13 sempre in Serie D Girone F e finì 3-2 (24′ Capuozzo [I], 35’Quondamatteo, 47′ Mattia Santoni, 48’Guglielmi [I], 72′ Alex Marco Marini) per i rossoblu anche allora guidati da Palladini.

CLASSIFICA: SAMB 61, Matelica 51, Alma Juventus Fano 47, Campobasso 42, San Nicolò Teramo * 39 , Fermana e Recanatese 34, Jesina 33, Chieti e Monticelli 31, Avezzano, Folgore Veregra ed Isernia 29, Vis Pesaro 28, Castelfidardo ed Olympia Agnonese 25, Amiternina 24, Giulianova * 22.
*= Una gara in più.

PROSSIMO TURNO, 27a Giornata (10a di ritorno) di domenica 6 marzo 2016 ore 14,30:
Alma Juventus Fano -San Nicolò (All’andata 1-5)
Amiternina-Olympia Agnonese (2-0)
Campobasso-Castelfidardo (0-1)
Folgore Veregra-Recanatese (2-0)
Giulianova-Samb (0-2)
Isernia-Jesina (0-1)
Matelica-Chieti (2-0)
Monticelli-Fermana (1-2)
Vis Pesaro-Avezzano (1-1)

All’andata al Riviera delle Palme è finita 2-0 (10’Bonvissuto, 31’Mario Barone su rigore) per la Samb dove fece il suo esordio casalingo stagionale in panchina Palladini. La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F al Comunale Rubens Fadini di Giulianova finì 1-1 (21′ Censori [G], 81’Pepe [S]. Al 94′ espulso Cichella del Giulianova per doppia ammonizione).

Statistiche SAN NICOLO’ TERAMO:
Vittorie: 10 (Con Monticelli, Campobasso, Matelica, Vis Pesaro, Giulianova, Alma Juventus Fano, Avezzano, Castelfidardo, Fermana e di nuovo col Giulianova)
Pareggi: 9 (Con Avezzano, Chieti, Castelfidardo, Isernia, Amiternina, Olympia Agnonese, di nuovo col Chieti, poi con Monticelli e Campobasso)
Sconfitte: 7 (Con Fermana, Folgore Veregra, Recanatese, Jesina, Samb, Matelica e Vis Pesaro)
Gol fatti: 39 (24 in casa e 15 fuori; 2 su rigore) con 12 diversi marcatori : Andrea Brighi (2), Andrea Bucchi (3), Casolla (2), Chiacchiarelli (4), Di Sante (1), Daniel Margarita (9 di cui 2 su rigore; poi tornato alla Civitanovese), Massetti (3), Merlonghi (6), Federico Moretti (5), Mozzoni (1), Petronio (1) e Rapino (2).
Gol subiti: 26 (13 in casa e 13 in trasferta)
Differenza reti: +13 (39-26)
Capocannoniere: Daniel Margarita (poi a dicembre tornato alla Civitanovese) con 9 reti (di cui 2 su rigore)
Punti interni: 23 (su 13 gare casalinghe): 6 successi, 5 pareggi e 2 ko interni.
Punti esterni: 16 (su 13 gare in trasferta): 4 successi, 4 pareggi e 5 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 3.
Ammonizioni: 62.
Media inglese:-13 .
Il San Nicolò è una squadra abruzzese dell’omonima frazione (San Nicolò a Tordino) in provincia di Teramo dove gioca le sue gare interne allo stadio Gaetano Bonolis. La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F è giunto 5°, perdendo finale (del Girone F) Play Off (3a Fase) giocata sul campo del Fano . Quella di questa stagione in corso è la sua 4a partecipazione al Massimo Campionato Dilettanti.
La formazione di Massimo Epifani (confermato) nell’attuale campionato è 5a con 39 punti in 26 partite, frutto di 10 successi (0-2 sul campo del Monticelli alla 5a giornata, 1-0 interno col Campobasso alla 6a, 0-1 a Matelica alla 7a, 3-1 interno con la Vis Pesaro all’8a, 0-3 a Giulianova alla 9a, 5-1 interno col Fano alla 10a, 1-0 interno con l’Avezzano alla 18a, 3-2 interno col Castelfidardo alla 20a, 1-4 a Fermo alla 21a e 5-1 interno col Giulianova alla 26a), 9 pareggi (1-1 ad Avezzano alla 1a giornata, 0-0 interno col Chieti alla 2a, altro 1-1 esterno, stavolta a Castelfidardo alla 3a, 1-1 interno con l’Isernia alla 12a, altro 1-1 interno, stavolta con l’Amiternina alla 14a, 2-2 interno con l’Olympia Agnonese alla 16a, 0-0 a Chieti alla 19a, 1-1 interno col Monticelli alla 22a ed altro 1-1, stavolta a Campobasso alla 23a) e 7 ko (1-2 interno con la Fermana alla 4a giornata, 2-0 a Montegranaro all’11a, 2-1 a Recanati alla 13a, 1-0 a Jesi alla 15a, 3-1 a San Benedetto del Tronto alla 17a , 0-1 interno col Matelica alla 24a ed 1-0 a Pesaro alla 25a).
Nella Coppa Italia di Serie D la squadra bianco-azzurra è entrata in gioco al 1° Turno venendo subito eliminata in virtù del ko interno per 1-2 (25’D’Egidio [S.N.T.], 33′ Antonio Di Nardo, 70’Suriano) col Chieti.

Statistiche GIULIANOVA (prossimo avversario della Samb domenica prossima nella 27a giornata):
Vittorie: 6 (Con Matelica, Jesina, Castelfidardo, Monticelli, Olympia Agnonese e Recanatese)
Pareggi: 4 (Con Amiternina, Avezzano, Fermana e Folgore Veregra)
Sconfitte: 16 (Con Alma Juventus Fano, Isernia, Olympia Agnonese, Folgore Veregra, Recanatese, San Nicolò,Samb, Chieti, Campobasso, Vis Pesaro, di nuovo con l’Alma Juventus Fano, poi col Matelica, di nuovo con l’Isernia, poi con Amiternina e Jesina e di nuovo col San Nicolò Teramo)
Gol fatti: 20 gol (15 in casa e 5 fuori; 1 su rigore) segnati con 10 diversi marcatori: Di Stefano (2), Giampaolo (6 di cui 1 su rigore), Kean Dossè (1), Marzucco (1), Mastrilli (3), Pellecchia (2), Sbaraglia (1), Sborgia (1), Straccia (1) e Marco Vita (2).
Gol subiti: 47 (13 in casa e 34 fuori)
Differenza reti: -27 (20-47)
Capocannoniere: Daniel Giampaolo con 6 gol (di cui 1 su rigore).
Punti interni: 21 (su 13 gare casalinghe): 6 successi, 3 pareggi e 4 ko interni.
Punti esterni: 1 (su 13 gare esterne): un pareggio e 12 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 4.
Ammonizioni: 85.
Media inglese: -30.
Il Città di Giulianova è una squadra abruzzese dell’omonimo comune in provincia di Teramo. La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F è giunto 8° a pari punti (45) col Matelica.
La formazione guidata dal duo Fabrizio Pisano e Michele Gelsi (che hanno rilevato alla 17a giornata l’esonerato Francesco Giorgini ma poi si sono dimessi proprio dopo questa 26a giornata) nell’attuale campionato è ultima (18a ed a oggi sarebbe direttamente retrocessa in Eccellenza, così come la penultima) con 22 punti (a-3 dalla zona play out) in 26 gare, frutto di 6 successi (tutti interni: 2-1 col Matelica alla 2a giornata, 3-2 con la Jesina alla 7a, 2-1 col Castelfidardo alla 13a, 3-0 col Monticelli alla 17a, 1-0 con l’Agnonese alla 21a ed altro 1-0, stavolta con la Recanatese alla 25a), 4 pareggi (1-1 interno con l’Amiternina alla 5a giornata, 0-0 interno con l’Avezzano all’11a, 2-2 a Fermo alla 14a ed 1-1 interno con la Folgore Veregra alla 23a) e 16 ko (3-1 a Fano alla 1a giornata, 1-2 interno con l’Isernia alla 3a, 5-0 ad Agnone alla 4a, 2-0 a Montegranaro alla 6a, 1-0 a Recanati all’8a, 0-3 interno col San Nicolò alla 9a, 2-0 a San Benedetto del Tronto alla 10a, altro 2-0 esterno, stavolta a Chieti alla 12a, 0-1 interno col Campobasso alla 15a, 2-1 a Pesaro alla 16a, altro 0-1 interno, stavolta col Fano alla 18a, 4-0 a Matelica alla 19a, 1-0 ad Isernia alla 20a, 3-0 a Scoppito, sul campo dell’Amiternina alla 22a, 2-0 a Jesi alla 24a e 5-1 a Teramo alla 26a).
Nella Coppa Italia di Serie D la squadra giallo-rossa è stata subito eliminata nel Turno Preliminare perdendo (5-3) ai rigori sul campo del Chieti dopo lo 0-0 dei 90′ regolamentari. Sequenza rigori: Suriano (C) gol, Alessandro Rossi (G) gol, Gomis (C) gol, Mastrilli (G) parato, Roberto Esposito (C) gol, Perucca (G) gol, Diop (C) gol, Di Stefano (G) gol e Menegussi (C) gol.

STATISTICHE SAMB:
Serie Positiva in corso: 17 risultati utili consecutivi (14 successi e 3 pareggi) tutti sotto la guida Palladini; 2 successi di fila (1 in casa ed 1 in trasferta dove la Samb è ancora imbattuta).
Vittorie: 19 (2-1 interno con l’Avezzano alla 2a giornata, 0-1 a Campobasso alla 3a, 1-0 interno col Castelfidardo alla 4a, 1-4 a Pesaro alla 5a, altro 1-4, stavolta a Fano alla 7a, 0-2 ad Isernia alla 9a, 2-0 interno col Giulianova alla 10a, 1-3 a Scoppito sul campo dell’Amiternina all’11a, 2-0 interno con la Folgore Veregra alla 12a, 0-2 a Jesi alla 13a, 5-2 interno con l’Olympia Agnonese alla 15a, 1-2 a Chieti alla 16a, 3-1 interno col San Nicolò alla 17a, 1-2 ad Avezzano alla 19a, 2-1 interno col Campobasso alla 20a, 1-3 a Castelfidardo alla 21a, 2-0 interno con la Vis Pesaro alla 22a, 1-0 interno con l’Alma Juventus Fano alla 24a ed 1-3 a Matelica alla 25a)
Pareggi: 4 (3-3 a Fermo alla 1a giornata, 1-1 interno con la Recanatese alla 14a, altro 1-1 interno, stavolta con la Fermana alla 18a ed ancora un 1-1, stavolta esterno, ad Ascoli sul campo del Monticelli alla 23a)
Sconfitte: 2 (4-5 interno col Monticelli alla 6a giornata ed 1-4 sempre interno, stavolta col Matelica all’8a)
Gol fatti: 57 (27 in casa e 30 in trasferta; 10 su rigore) con 12 diversi marcatori: Baldinini (1), Mario Barone (9, di cui 7 su rigore), Bonvissuto (4; poi passato al Rapallobogliasco), Candellori (1), Casavecchia (1), Conson (1), Palumbo (1), Pezzotti (6), Alessandro Sabatino (7), Davide Salvatori (3), Lorenzo Sorrentino (8) e Titone (15, di cui 3 su rigore).
Gol subiti: 27 (16 in casa ed 11 in trasferta).
Differenza reti: +30 (57-27)
Capocannoniere: Mario Titone con 15 reti (di cui 3 su rigore) all’attivo.
Punti interni: 29 (su 13 gare casalinghe): 9 successi, 2 pari e 2 ko interni.
Punti esterni: 32 (su 12 gare in trasferta): 10 successi e 2 pari esterni.
Espulsioni (di giocatori): 5 (Pezzotti per gioco falloso alla 1a giornata, Pegorin per fallo da ultimo uomo alla 2a giornata, Flavioni per doppia ammonizione alla 3a giornata, Pino per doppia ammonizione all’11a giornata e Sabatino della Samb per doppia ammonizione alla 20a giornata)
Ammonizioni: 60.
Media inglese: +10.

Statistiche ISERNIA (prossimo avversario della Samb domani nella 26a giornata):
Serie Negativa in corso: 2 ko consecutivi (1 interno ed 1 esterno)
Vittorie: 7 (Con Vis Pesaro, Giulianova, Folgore Veregra, Chieti, Fermana, Castelfidardo e di nuovo col Giulianova)
Pareggi: 8 (Con Alma Juventus Fano, Recanatese, Amiternina, San Nicolò, Campobasso, di nuovo con l’Alma Juventus Fano, poi con Folgore Veregra ed Olympia Agnonese)
Sconfitte: 10 (Con Matelica, Olympia Agnonese, Samb, Jesina, Avezzano, Monticelli, di nuovo col Matelica, poi con Vis Pesaro, Recanatese ed Amiternina)
Gol fatti: 20 (12 in casa ed 8 fuori; 3 su rigore) con 6 soli diversi elementi: Cantoro (1), Pasquale Fontana (1), Mingione (2), Panico (9 di cui 3 su rigore), Sergio Ruggieri (4) e Saltarin (2). Alle reti dei 6 diversi marcatori bianco-celesti va aggiunta l’autorete di Tabacco (Avezzano) alla 14a giornata.
Gol subiti: 33 (9 in casa e 24 fuori)
Differenza reti: -13 (20-33).
Capocannoniere: Nicola Panico con 9 gol (di cui 3 su rigore).
Punti interni: 22 (su 13 gare casalinghe): 6 successi , 4 pareggi e 3 ko interni.
Punti esterni: 7 (su 12 gare in trasferta): un successo, 4 pareggi e 7 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 9
Ammonizioni: 69 .
Media inglese: -22.
L’ Isernia è una squadra dell’omonima provincia molisana. Neopromossa in Serie D avendo vinto la scorsa stagione il Campionato di Eccellenza Molise.
La formazione di Carmelo Gioffrè (ha rilevato Pierluigi De Bellis, che si è dimesso dopo la 25a giornata) è attualmente 11a in classifica a pari punti (29) con Avezzano e Folgore Veregra. 29 punti in 25 gare frutto di 7 successi (1-0 interno con la Vis Pesaro alla 2a giornata, 1-2 a Giulianova alla 3a, 2-0 interno con la Folgore Veregra alla 5a, 2-1 interno col Chieti all’11a, 1-0 interno con la Fermana alla 13a, 3-1 interno col Castelfidardo alla 15a ed 1-0 interno col Giulianova alla 20a), 8 pareggi (0-0 interno col Fano alla 4a giornata, 1-1 interno con la Recanatese alla 7a, 2-2 a Scoppito, sul campo dell’Amiternina all’8a, 1-1 a Teramo alla 12a, altro 1-1, stavolta interno col Campobasso alla 17a, 0-0 a Fano alla 21a, altro 0-0 esterno, stavolta a Montegranaro alla 22a, ancora uno 0-0, stavolta interno con l’Agnonese alla 23a) e 10 ko (4-1 a Matelica alla 1a giornata, 2-0 ad Agnone alla 6a, 0-2 interno con la Samb alla 9a, 1-0 a Jesi alla 10a, 2-1 ad Avezzano alla 14a, 4-0 sul campo del Monticelli alla 16a, 0-1 interno col Matelica alla 18a, 3-0 a Pesaro alla 19a, 4-1 a Recanati alla 24a e 0-2 interno con l’Amiternina alla 25a).
Nella Coppa Italia di Serie D la squadra bianco-celeste ha superato il Turno Preliminare vincendo (5-6) ai rigori sul campo dell’Isola Liri (squadra laziale militante in Serie D Girone H) dopo lo 0-0 dei 90′ regolamentari. Sequenza rigori: Cantoro (Is.) gol, Spina (I.L.) gol, Mascolo (Is.) gol, Pize (I.L.) gol, Marco Pepe (Is.) gol, Reali (I.L.) gol, Manzo (Is.) gol, Carlini (I.L.) gol, Saltarin (Is.) gol, Raffaele Poziello (I.L.) gol, Fabiano Sabatino (Is.) gol e Cassese (I.L.) traversa.
Poi ha superato anche il 1° Turno in gara unica battendo per 3-1 (8′ Jallow [O.A.], 64’e 72’Cantoro, 78′ Panico su rigore. Al 78’espulso Scarano dell’Agnonese per doppia ammonizione) ed eliminando i cugini dell’Olympia Agnonese.
Ma poi ai Trentanduesimi di finale è stata eliminata perdendo 5-1 (11’Giuseppe Coccia, 50’Pompilio, 62’De Vita, 67’Pompilio, 89’Saltarin [I], 91′ Pompilio) sul campo del Manfredonia (squadra pugliese militante in Serie D Girone H).

Queste nel dettaglio le squadre che compongono il Girone F di Serie D 2015/16 con i loro rispettivi allenatori :
Alma Juventus Fano (La scorsa stagione giunta 2a a -4 dalla Maceratese nel Girone F di Serie D ed eliminata solo in semifinale dal Monopoli nei Play Off Nazionali): Marco Alessandrini (Confermato)
Amiternina (La scorsa stagione giunta 14a nel Girone F, si è salvata vincendo o meglio pareggiando tra le mura amiche spareggio play out col Castelfidardo):Vincenzino Angelone (confermato)
Avezzano (Neopromosso in Serie D avendo vinto il Campionato di Eccellenza Abruzzo): Alessandro Lucarelli (confermato)
Campobasso (La scorsa stagione giunto 4° nel Girone F, ha perso tra le mura amiche il 1° turno dei Play Off del suddetto Girone contro il San Nicolò) : Roberto Cappellacci (Nuovo) poi esonerato e rilevato all’11a giornata da Massimiliano Favo.
Castelfidardo (Ripescato in Serie D, era retrocesso nel Girone F dove aveva perso o meglio pareggiato gara Play Out sul campo dell’Amiternina dopo essere giunto 15° a pari punti con l’Olympia Agnonese nella Regular Season ed aver vinto spareggio con i molisani): Ruben Dario Bolzan (nuovo) poi esonerato dopo la 25a giornata e rilevato da Gianluca De Angelis.
Chieti (La scorsa stagione giunto 6° a pari punti con la Civitanovese nel Girone F): Donato Ronci (confermato) che poi si è dimesso ed è stato sostituito alla 22a giornata con il giocatore e capitano Federico Del Grosso e poi dalla 23a giornata da Umberto Marino.
Fermana (La scorsa stagione giunta 10a a pari punti con la Jesina nel Girone F): Osvaldo Jaconi (confermato)
Folgore Veregra (ex Folgore Falerone Montegranaro che si è fusa in estate col Veregra calcio, squadra di Montegranaro che militava in 3a Categoria; neopromossa in Serie D avendo vinto il campionato di Eccellenza Marche): Luigi Zaini (nuovo)
Giulianova (La scorsa stagione giunto 8° a pari punti col Matelica nel Girone F): Francesco Giorgini (confermato) poi esonerato e rilevato alla 17a giornata dal duo formato da Michele Gelsi e Fabrizio Pisano che si sono dimessi proprio dopo questa 26a giornata.
Isernia (Neopromosso in Serie D avendo vinto il Campionato di Eccellenza Molise): Pierluigi De Bellis (confermato) che poi si è dimesso dopo la 25a giornata ed è stato rilevato da Carmelo Gioffrè.
Jesina (La scorsa stagione giunta 10a a pari punti con la Fermana nel Girone F): Yuri Bugari (nuovo)
Matelica (La scorsa stagione giunto 8° a pari punti col Giulianova nel Girone F): Aldo Clementi (nuovo)
Monticelli (Neopromosso, ripescato in Serie D dopo aver perso una delle 7 finali dei Play Off Nazionali di Eccellenza contro i laziali del Serpentara ed essere giunto 2° nella Regular Season dell’Eccellenza Marche): Nico Stallone (confermato).
Olympia Agnonese (Ripescata in Serie D dopo che la scorsa stagione era retrocessa perdendo spareggio col Castelfidardo con cui era giunta 15a a pari punti nella Regular Season del Girone F) : Silvio Paolucci (nuovo) che poi si è dimesso ed è stato rilevato alla 23a giornata da Pino Di Meo.
Recanatese (La scorsa stagione giunta 12a pari punti col Termoli nel Girone F): Lamberto Magrini (confermato) poi esonerato e rilevato alla 12a giornata da Antonio Mecomonaco.
SAMB (La scorsa stagione giunta 3a nel Girone F, ha perso tra le mura amiche il 2° turno dei Play Off del suddetto Girone contro il San Nicolò): Loris Beoni (nuovo), poi esonerato e rilevato alla 9a giornata da Ottavio Palladini.
San Nicolò Teramo (La scorsa stagione giunto 5° nel Girone F, ha perso sul campo del Fano la finale dei Play Off del suddetto Girone): Massimo Epifani (confermato)
Vis Pesaro (Ripescata in Serie D a completamento dell’organico, dopo essere retrocessa la scorsa stagione nel Girone F giungendo 17a e dunque penultima in classifica; si è fusa a metà giugno col Vismara che era invece giunto 4° in Eccellenza Marche): Simone Pazzaglia (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 18a giornata da Daniele Amaolo.

In neretto le squadre che hanno sostituito il proprio allenatore iniziale.

COPPA ITALIA SERIE D :

RISULTATI OTTAVI DI FINALE IN GARA UNICA DI MERCOLEDI’ 17 FEBBRAIO 2016
Gara 1: Chieri-RapalloBogliasco 0-0 D.T.R. e 3-1 D.C.R.
Gara 2: Seregno-Oltrepò Voghera 0-1
Gara 3: Delta Rovigo-Caravaggio 0-0 D.T.R. e 3-5 D.C.R.
Gara 4: Alto Vicentino -Virtus Vecomp Verona (Gara giocata mercoledì 24 febbraio) 1-0
Gara 5: Sangiovannese-Foligno 1-0 (75’Regoli)
Gara 6: Matelica-Cynthia Genzano (Gara giocata mercoledì 24 febbraio) 2-1 (1’Attili [C], 89’Pesaresi su rigore, 92’Jachetta. Espulsi entrambi nelle fila del Cynthia: all’88’Pucci per fallo da ultimo uomo ed al 94′ Mortaroli per gioco falloso)
Gara 7: Fondi– Aversa Normanna (Gara giocata mercoledì 24 febbraio) 4-0
Gara 8: Rende-Francavilla (Gara giocata al Comunale di Paola [Cosenza]) 1-1 D.T.R. e 3-4 D.C.R.

D.T.R.= Dopo Tempi Regolamentari; D.C.R.= Dopo Calci Rigore

In neretto le squadre qualificate al turno successivo.

PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE IN GARA UNICA DI GIOVEDI’ 31 MARZO 2016 ORE 14,30:
Gara 1: Oltrepò Voghera (Serie D Girone A) -Chieri (Girone A)
Gara 2: Caravaggio (Girone B)- Alto Vicentino (Girone D)
Gara 3: Sangiovannese (Girone E)- Matelica (Girone F)
Gara 4: Francavilla (Girone H)-Fondi (Girone H)

In neretto la gara riguardante l’unica squadra del Girone F rimasta in corsa .

La Coppa Italia di Serie D (vinta la scorsa stagione dal Monopoli) è iniziata il 30 settembre 2015 con il Turno Preliminare in gara unica a cui hanno fatto seguito il 1° Turno del 28 ottobre, i Trentaduesimi di finale (in cui sono entrate in gioco anche le 9 squadre giunte seconde la scorsa stagione nei rispettivi gironi di Serie D e che hanno partecipato alla Coppa Italia Tim tra cui l’Alma Juventus Fano) del 25 novembre, i sedicesimi di finale di mercoledì 9 dicembre e gli ottavi di finale di mercoledì 17 (e non più mercoledì 9 marzo) e 24 febbraio 2016 . Seguiranno poi i quarti di finale di giovedì 31 marzo, le semifinali di mercoledì 6 (andata) e mercoledì 20 (ritorno) aprile e la finale di sabato 14 (e non più domenica 15) maggio 2016.
Tutti i turni da quello Preliminare ai quarti saranno in gara unica, così come la finale che si giocherà in campo neutro. Solo le semifinali si giocheranno in gara doppia (andata e ritorno).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 471 volte, 1 oggi)