SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mercato turistico in ascesa, molto interessato al nostro territorio. È questa la percezione riscontrata nel corso del workshop “I.W.” by Comitel” svoltosi martedì 23 febbraio all’hotel “Regent Warsaw” di Varsavia che ha visto protagonista la città di San Benedetto del Tronto. I primi ad ottenere questo tipo di riscontro sono stati innanzitutto gli operatori giunti dalla Riviera, ai cui desk hanno fatto la fila oltre 70 tour operator, tra più importanti di tutta la Polonia.

A rappresentare il territorio c’erano infatti l’associazione albergatori “Riviera delle Palme”, partner dell’evento insieme all’Amministrazione comunale, con il consulente Giulio Brandimarti, la “Federalberghi” di Ascoli Piceno con l’addetta Marina Amabili, la struttura “Casa Capriotti” con Pasquale Paolini e il tour operator “Ideatravel” col titolare Stefano De Angelis. Tutti i buyers, inoltre, al momento dell’accredito hanno avuto modo di ricevere materiale promozionale e multimediale della città distribuito in un info point dedicato, all’interno del quale venivano proiettate suggestivi video panoramici.

Mentre nella “ballroom” continuava l’incontro tra operatori, alle 19, in una saletta appositamente allestita, il sindaco Giovanni Gaspari ha tenuto una conferenza stampa di presentazione dell’offerta di fronte a 18 giornalisti di settore. Sono stati illustrati i diversi cluster turistici che la città e tutto il territorio offrono: dal caposaldo rappresentato dal turismo balneare a quello enogastronomico, dal turismo culturale e dei borghi medievali a quello spirituale legato a luoghi di culto come Loreto e la stessa Roma, ma anche il settore del turismo sportivo e della vacanza attiva.

Tra le informazioni richieste, anche la consistenza della rete di piste ciclabili e la qualità della vita notturna (la cosiddetta “night life”). La conferenza stampa si è conclusa col la proiezione del cortometraggio “Il Profumo del Mare” che ha suscitato grande emozione. “Sembrava quasi arrivasse il profumo di quel delizioso piatto di brodetto” ha commentato una delle giornaliste presenti. Molto apprezzato inoltre dai giornalisti il ricordo del Sindaco del legame particolare che unisce San Benedetto del Tronto e la Polonia relativo all’ingresso in Città delle truppe polacche nel 1944 che ne sancì la liberazione dal nazifascismo.

“Il mercato polacco ha immense potenzialità – dichiara Gaspari – si tratta di un paese di quasi 40 milioni di abitanti con un PIL in crescita costante del 5%. Per questo riteniamo strategico aprire questo fronte commerciale auspicando in tal senso la massima sinergia in futuro con gli imprenditori privati e le istituzioni deputate alla promozione turistica. Tra le richieste che mi sono giunte, diverse hanno riguardato l’interesse per istituire voli charter su Ancona per i quali mi farò portavoce presso la Regione Marche ed ovviamente anche con il prossimo sindaco. Inoltre, tanti ci hanno chiesto di organizzare educational tour o press tour perché, come usano dire gli operatori, si compra innanzitutto con gli occhi. Un ringraziamento speciale – conclude il Sindaco – lo rivolgo, oltre che all’Assolbergatori, anche a Comitel per l’estrema professionalità e l’ormai comprovata competenza internazionale nell’ambito della promozione turistica”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)