FERMO – Blitz dei carabinieri. Nel tardo pomeriggio del 23 febbraio i militari dell’aliquota radiomobile di Fermo durante un servizio di controllo del territorio hanno intercettato un’auto risultata rubata poco prima a Porto Sant’Elpidio. A bordo c’erano due persone.

Il veicolo si è allontanato a forte velocità ma è stato raggiunto poco dopo dai carabinieri. Il conducente M. F., 36enne pugliese senza fissa dimora anche se domiciliato nel Fermano, è risultato sprovvisto di patente di guida perché revocata.

Dagli accertamenti successivi è stato appurato che era stato condannato ai servizi sociali per reati connessi allo spaccio di droga e aveva violato più volte il provvedimento restrittivo. Su di lui pendeva, infatti, un ordine di carcerazione. E’ stato quindi arrestato. E’ scattata anche la denuncia per il furto dell’auto.

Deferita anche la passeggera S. N., 24enne residente nel Fermano, per concorso in ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. Gli strumenti atti allo scasso erano stati rinvenuti all’interno del veicolo. Entrambi erano pregiudicati.

L’arrestato è stato portato nel carcere di Fermo. “Complimenti ai carabinieri che hanno identificato e assicurato alla giustizia i malviventi” ha affermato il capitano Roland Peluso della Compagnia di Fermo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 777 volte, 1 oggi)