PESCARA – Blitz antidroga alla mezzanotte dell’11 febbraio. Agenti della Squadra Mobile di Pescara e della Polizia Stradale hanno fermato un corriere albanese (con precedenti) residente ad Alba Adriatica.

Il ragazzo è stato fermato in un’operazione di controllo sull’A14 vicino al casello di Pescara Sud. Il nervosismo del 34enne ha insospettito i poliziotti che hanno deciso per una perquisizione. A quanto riportato dall’Ansa, aveva nascosto nell’auto dieci chili di hashish suddivisi in cento panetti da 100 grammi, per un valore di oltre 30 mila euro.

La droga, una volta tagliata, avrebbe permesso di ottenere 10 mila dosi. Tutto ciò in un pacco sigillato nascosto sotto il sedile posteriore contenente i dieci chili di hashish. I panetti recavano su un lato la scritta “London”, impressa con uno stampo, come una sorta di marchio di origine.

Su disposizione del Pm l’albanese è stato arrestato e trasferito in carcere.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 791 volte, 1 oggi)