SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un triste episodio è avvenuto nella sera di mercoledì 10 febbraio. Pietro Vannicola, 52 anni, residente ad Ascoli, è morto nei pressi della rotonda di Porto d’Ascoli al termine di una seduta di jogging sul lungomare di San Benedetto. L’uomo era il responsabile Manutenzione presso la ditta Entals di Ascoli.

Sulla base delle prime testimonianze di alcuni giovani presenti in zona, poco prima delle 19 l’uomo ha terminato la sua corsa ed è tornato alla propria autovettura, parcheggiata nei pressi. All’interno aveva indumenti e abbigliamento per cambiarsi dopo la corsa. Sembra che sia rimasto a petto nudo e in quel momento si sia accasciato avvertendo un malore.

Lesto l’intervento dell’autoambulanza che però non è riuscita a fare nulla. L’ipotesi è di un infarto. Successivamente sono intervenuti anche i Carabinieri per ulteriori verifiche.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.324 volte, 1 oggi)