GROTTAMMARE – La Compagnia della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto, nell’ambito di servizi d’istituto del comparto dei prodotti energetici, ha scoperto un impianto di distribuzione di carburanti all’interno di un’azienda di Grottammare (operante nel settore del trasporto di merci su strada) realizzato in assenza delle autorizzazioni previste dalle vigenti normative.

L’intero impianto (perfettamente funzionante e costituito da una cisterna della capacità di 5.700 litri, totalizzatore, pistola erogatrice, misuratore conta litri ed impianto elettrico di adduzione) è stato sottoposto a sequestro unitamente a 2 mila litri di gasolio per autotrazione rinvenuti nel momento del controllo.

Il 45enne titolare dell’impresa è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria in quanto per l’impianto non aveva nemmeno provveduto a richiedere il rilascio del certificato di prevenzione incendi mentre sotto il profilo amministrativo al medesimo sono state contestate ulteriori sanzioni pecuniarie per effetto della contestuale assenza dell’autorizzazione comunale per l’installazione ed esercizio dello stesso impianto.  

L’attività in rassegna si inserisce nel più ampio ambito dell’attività di controllo esercitata dalla Guardia di Finanza nel settore dei prodotti energetici (segmento dell’economia molto importante per il quale viene riposta una particolare attenzione verso tutta la filiera) dalla produzione, alla distribuzione, contrastando ogni illecito o frode riscontrati nelle varie fasi di lavorazione, commercializzazione e detenzione degli specifici prodotti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.193 volte, 1 oggi)