SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Massimiliano Castagna? Un emerito sconosciuto”. Il Nuovo Centrodestra rinnova il sostegno a Pasqualino Piunti e contesta l’atteggiamento di Fratelli d’Italia e Lega, che hanno proposto un candidato alternativo al consigliere comunale azzurro.

“Il dado è tratto, i nostri prodi hanno passato il Rubicone – dice il segretario comunale Carmine Chiodi – loro vanno verso la sconfitta certa. Il dramma è che mettono in crisi un intera area politica e lo fanno consci di questo fatto, facendo finalmente trasparire il pensiero recondito che li ha sempre accompagnati: riconsegnare San Benedetto al centrosinistra pur di non far vincere Piunti. Oggi, dopo il defenestramento di Giorgio De Vecchis, personaggio comunque apprezzato nella nostra San Benedetto, Fratelli d’Italia ha partorito il famoso topolino”.

Prosegue Chiodi: “Nemmeno quando Forza Italia era di gran lunga il partito politico di maggioranza relativa sia e livello locale che nazionale ha mai tentato di imporre il proprio candidato come con fare scellerato i vertici provinciali e regionali di Fratelli d’Italia oggi stanno facendo. Chi chiede agli altri di fare un passo in dietro guardi, con animo critico, quanto fin qui fatto, sia da Vice Coordinatore Regionale di Forza Italia sia oggi come Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia, la risposta è che ha realizzato solo un cumulo di macerie su cui edificare una ulteriore defaillance politica che vede però perdente soltanto una Città, San Benedetto del Tronto, che non merita di essere trattata come una dependance ove scaricare le nefandezze politiche dei responsabili di alcuni partiti del centro destra locali e regionali”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)